×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | App & Hi-Tech

Ai confini del mondo con Google Maps

di Elisabetta Canoro | May 12, 2020

Dall’isola di Pasqua all’Everest, luoghi unici a portata di click, per andare lontano, molto lontano

La voglia di viaggiare aumenta, la possibilità di farlo non sembra più tanto remota. Abbiamo pensato quindi di farvi evadere portandovi in luoghi remoti, spaziando dal Salar de Uyuni all’Everest, con l’aiuto di Google Maps. Buon viaggio.

ISOLA DI PASQUA, CILE
È l’isola abitata più remota del mondo, insieme all’arcipelago di Tristan da Cunha. L’Isola di Pasqua è famosa per i Moai – statue monolitiche in pietra di vari tipi e dimensioni. Sono sparsi in tutta l’isola ma ci sono anche dei gruppi, come le Ahu Tongariqi. Sulla piattaforma cerimoniale ci sono sculture dai 5 agli 8 metri di altezza e la più pesante arriva a 88 tonnellate.

FIORDO DI GEYRANGER, NORVEGIA
I Fiordi norvegesi sono tra i luoghi più selvaggi e remoti della terra. A maggio, in particolare, il paese offre dei panorami spettacolari, come lo scenario che regala il fiordo di Geyranger con le sue acque color smeraldo, le cascate che echeggiano, le cime innevate e le rive verdi.

CAMPO BASE DELL’EVEREST (JOMOLUNGMA)
Grazie a quattro alpinisti che hanno percorso più di 110 km a piedi, attraversato montagne, frane, bufere e terremoti, oggi abbiamo la possibilità di godere di queste panorami vertiginosi mozzafiato comodamente da casa nostra.

CASCATE VITTORIA
Sono le più grandi cascate del mondo. Al confine tra Zambia e Zimbabwe, le Cascate Vittoria sono anche tra le più spettacolari con l’enorme quantità d’acqua che cade a picco da un’altezza di 120 metri, creando un rombo continuo e formando un milione di schizzi. Con Google Map si possono ammirare in tutta la loro bellezza dal bordo della scogliera in tutta sicurezza.

Scopri qui tutte le notizie su App & Hi-Tech