×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Arte e Cultura

18 maggio Giornata Internazionale dei musei

di Redazione | May 15, 2020

Ecco le proposte (virtuali) dalla Danimarca

Il meglio della cultura danese online, con collezioni accessibili via web, visite virtuali e approfondimenti. E’ facile immergersi nell'arte, nel design, nell'architettura e nella cultura della Danimarca dal divano di casa. Ecco una selezione delle più importanti istituzioni danesi, tra queste il canale del museo Louisiana, con tante interviste e storie di artisti e figure culturali di fama mondiale, da Sally Roo-ney a David Hockney e Marina Abramović.

The Louisiana Channel (in foto anche sopra)

Creato nel 2012, il Museo della Louisiana dispone di un canale video molto ricco di contenuti su arte e cultura. Inizialmente sviluppato per sfruttare la vasta rete di artisti, autori, architetti legati al museo, il canale include brevi interviste e appro-fondimenti su artisti del calibro di Norman Foster, Sally Rooney e Marina Abramović.

Designmuseum Denmark

Gli appassionati di design danese potranno accedere a tanti contenuti sul sito del Design Museum, tra questi un podcast in inglese, e la mostra The Danish Chair

La casa di Finn Juhl’s hous ad Ordrupgaard
La casa di Finn Juhl è un esempio da manuale della sua opera di architetto e designer. Finn Juhl costruì la casa in Kratvænget 15 a Ordrup, nel 1942 su una proprietà di 1.700 m², adiacente al parco Ordrupgaard. Grazie ad una notevole donazione privata da parte di Birgit Lyngbye Pedersen, la casa è ora una parte permanente del museo Ordrupgaard, che ospita una delle più importanti collezioni di arte danese e francese del Nord Europa dal XIX secolo all'inizio del XX secolo, il museo è chiuso dal 2019 per la costruzione una nuova estensione curata dagli architetti norvegesi Snøhetta e riaprirà tra il 2020 e il 2021.
La casa di Finn Juhl è stata aperta al pubblico nel 2008. Essa rappresenta il pensiero interdisciplinare di Finn Juhl, fin nei minimi dettagli. Per Juhl, essere un architetto non significava mettere l'edificio al primo posto, quanto piuttosto raggiungere un'interazione tra il design degli interni e i materiali e i colori. Un aspetto di grande importanza, per Juhl, è rappresentato dal rapporto tra le stanze e il flusso di luci naturali dal giardino e dai boschi circostanti.

The Danish Architecture Center

L'app del DAC consente di esplorare l'architettura di Copenhagen e di visitare diversi quartieri della città, da quelli centrali e più conosciuti ad altre aree tutte da scoprire come Osterbro, Valby, Ørestad Islands Brygge. L’App offre tanti approfondimenti e ispirazioni, dalle interviste con architetti del calibro di Jan Gehl alla mostra online Formgivning del famoso studio BIG con un'opzione Realtà Virtuale (fruibile se si possiedono le cuffie).

Il Black Diamond
Il Diamante nero è la biblioteca nazionale della Danimarca, una delle più grandi biblioteche della Scandinavia. La struttura viene comunemente chiamata “diamante nero” per via delle lastre di marmo nero e vetro fumé che la avvolgono. Nel centro dell'edificio, un enorme atrio di 8 piani funge da ingresso e lucernario. A differenza dall'esterno, l'interno dell'atrio è completamente bianco. Ha balconi su ogni piano, formando onde che si incontrano in ogni lato dello spazio. Le scale mobili permettono di accedere a tutte le parti dell'edificio attraverso l'atrio in tutta la sua larghezza, mentre i ponti tagliano lo spazio in più punti.

Il museo Thorvaldsen
Il museo ospita le opere e la collezione privata del-lo scultore neoclassico danese Bertel Thorvaldsen (1770-1844). Bertel Thorvaldsen si stabilì a Roma, dove avvenne la sua consacrazione artistica dopo ben 40 anni fece ritorno in patria per assumere un ruolo di spicco nella vita culturale di Copenaghen dell'epoca. Thorvaldsen morì nel 1844; la sua tomba si trova nel cortile centrale del museo.
Thorvaldsen realizzò lavori su commissione per il Papa, Napoleone e per numerose famiglie reali europee. Le sue opere più monumentali si possono ammirare oggi nella Basilica di San Pietro a Roma e in altre città come Varsavia e Monaco, oltre che in musei quali il Louvre di Parigi, il Metropolitan Museum di New York, il Victoria & Albert Museum a Londra, l'Ermitage a San Pietroburgo e la Alte Nationalgalerie a Berlino.

Statens Museum for Kunst

Il canale del Museo Nazionale permette di accedere ad approfondimenti dei curatori mentre guidano attraverso le collezioni del museo online. È anche interessante sco-prire cosa succeda dietro le quinte di un museo d'arte: dal lavoro di ricercatore arti-stico alla risoluzione di problemi pratici sulla luce.

Skin Clothing Online
Il sito web "Skin Clothing Online" è un progetto di collaborazione tra il Museo Nazionale di Danimarca, il Museo Nazionale degli Archivi della Groenlandia e il Museo di storia culturale di Oslo. Il sito consente di accedere a foto uniche, ad alta risoluzione, rotazione a 360 gradi e informazioni dettagliate sul Museo Nazionale della Danimarca e sul Museo Nazionale delle collezioni di abbigliamento in pelliccia di popoli indigeni in Groenlandia, Nord America, Siberia e Scandinavia del Nord dal 2500 AC fino ai giorni nostri.

Ny Carlberg Glyptotek
Le opere della Carlsberg Glyptotek provengono dalla collezione personale di Carl Jacobsen (1842-1914), figlio del fondatore della famosa birra Carlsberg.
La Glipototeca ospita per la maggior parte sculture e comprende quelle delle antiche culture del Mediterraneo - Egitto, Roma e Grecia - nonché sculture più moderne come una collezione di opere di Auguste Rodin. Il museo ospita anche una collezione di dipinti di impressionisti e postimpressionisti francesi, e diverse opere danesi dell'età dell'oro. 

Il Royal Danish Theatre
Mentre i teatri della Danimarca sono vuoti, è ancora possibile immergersi nel balletto, nella musica, nel teatro e nell'opera grazie ai canali video del Royal Danish Theatre

Museo di Skagen
Il Museo di Skagen espone una vasta collezione di opere dei pittori di Skagen una colonia artistica apparsa alla fine del XIX secolo. Lo Skagens Museum espone oltre 1800 opere di artisti danesi e internazionali relative al periodo tra 1870 agli anni '30. I dipinti rappresentano parte della produzione della Scuola di Skagen, con opere di PS Krøyer e Anna Ancher, considerata uno dei principali artisti danesi, Questo patrimonio rappresenta anche una significativa testimonianza della vita e della cultura degli abitanti di questa colonia artistica.

H.C.Andersen Museum

Tramite il link si accede al museo che mostra la vita, le parole, e le opere di Andersen. Una piccola avventura entra nel cuore di chiunque ami H.C. Andersen in attesa del nuovo museo Andersen (il cui rendering si vede in foto sopra) attualmente in costruzione che sarà concluso nel giugno 2021 ad Odense, sua citta Natale. Il progetto gioca un ruolo importante nei cambiamenti radicali attualmente in corso nel centro cittadino, in particolare la chiusura dell'arteria principale Thomas B. Thriges Gade. Precedentemente, la strada attraversava tutta la città e fa ora parte dei 9.000 mq della zona coinvolta nel progetto, che includerà – oltre all'area circostante il Museo Hans Christian Andersen – il Centro Culturale per Bambini. Lo spazio dedicato al museo avrà una superficie di 5.600 mq, due terzi dei quali saranno sotterranei per creare un giardino magico nel centro di Odense. Il progetto architettonico del museo è curato dal celebre architetto giapponese Kengo Kuma. 

Scopri le altre notizie della nostra rubrica Arte e Cultura