×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Novità

Bandiere Blu 2020, il primato spetta alla Liguria

di Elisabetta Canoro | May 18, 2020

A livello nazionale le Bandiere Blu sono 195, 12 in più rispetto al 2019, per un totale di 407 spiagge, cui si aggiungono anche 75 approdi

Assegnate le Bandiere Blu 2020, l’estate più difficile di sempre, che vede tuttavia non diminuire la voglia di mare. Il podio se lo aggiudica la Liguria, che si conferma al primo posto, per l’undicesimo anno consecutivo, per numero di spiagge, ben trentadue (2 in più dell’anno scorso): Sestri Levante e Diano Marina. Primo posto anche per gli approdi, che salgono a 14 con l'ingresso di Cala Cravieu a Celle Ligure e Vecchia Darsena a Savona.

A livello nazionale le bandiere blu sono 195, 12 in più rispetto al 2019, per un totale di 407 spiagge, cui si aggiungono anche 75 approdi. Ogni Comune può essere premiato per una o più spiagge: le 407 di questa 34a edizione corrispondono a circa al 10% delle spiagge segnalate a livello mondiale. Dopo la Liguria seguono la Toscana con 20 località e la Campania che può vantare ben 19 Bandiere Blu. Quarta posizione per Marche e Puglia con 15 località ciascuna; sono 14 a testa per Sardegna e Calabria. L’Abruzzo si ferma a 10, mentre Lazio e Veneto ne contano 9; a seguire Sicilia con 8 località premiate e l’Emilia Romagna con 7 sette spiagge da Bandiera Blu. Chiudono la classifica italiana la Basilicata con 5 spiagge; il Friuli Venezia Giulia, con 2 località e il Molise, con Campomarino.

Il prestigioso riconoscimento internazionale, viene assegnato ogni anno in 49 Paesi diversi dalla ong danese Foundation for Environmental Education. Un titolo che premia non solo la bellezza, ma anche i mari più puliti e le zone più curate, grazie al giudizio e sostegno delle diverse Arpa regionali che hanno effettuato scrupolose analisi per conto dei Comuni candidati.

Scopri qui tutte le Novità