×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Viaggi al femminile

Girl Power is in the air!

di Eleonora David | Dec 19, 2018

Primo volo tutto al femminile per Air Namibia

 Quote rosa anche in volo! L'aeronautica festeggia un nuovo traguardo grazie al primo volo tutto al femminile operato da Air Namibia. L'Airbus A330 del vettore ha decollato con una crew completamente in rosa, capitanata dal primo pilota Cornelia Hahn e dai primi ufficiali Carol Hein e Eunice De Groot. Nove assistenti di volo hanno fatto parte della storica operazione che ha portato i passeggeri in Germania, a Francoforte.

 "Il più grande aereo della compagnia - ha dichiarato l'amministratore delegato di Air Namibia Mandi Samson - ha ospitato una delle più grandi conquiste del nostro vettore. La battaglia per la parità dei sessi è d'obbligo in tutti i settori e ci è piaciuto celebrarla con il nostro Aibus A330 - 200".

L'operazione tutta al femminile, oltre ad essere una piacevole nota di colore per la compagnia ed un esempio della grande ospitalità africana, incoraggia le ragazze namibiane ad andare oltre i tradizionali ruoli "da donna" e a mettere a frutto le proprie capacità e la propria forza per svolgere un ruolo sempre più importante nello sviluppo economico del proprio paese.

 "Il volo in rosa è stata una delle più grandi soddisfazioni nei miei 20 anni di carriera - ha dichiarato il capitano Hahn - mi rende orgogliosa e spero che possa servire da esempio a tante ragazze che intendono perseguire la strada dell'aviazione, considerata in Namibia tutt'ora un settore d'élite".

 Bando agli stereotipi per la compagnia di linea della Namibia! L'amministratore delegato ritiene infatti un vero e proprio dovere quello di spingere giovani donne a non lasciare che i luoghi comuni sopprimano ed ostacolino il loro potenziale. D'altronde, un mondo in rosa è un mondo migliore!