×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

Valencia, tante novità per vivere la città dall’alba al tramonto

di Redazione | Jun 13, 2020

Spiagge sicure, nuovi ristoranti e musei gratuiti per tutto l’anno, ecco l’estate valenciana

Dal 1° luglio i voli di Ryanair e Wizzair faranno rotta su Valencia, è tempo di tornare nella città spagnola, pronta ad intrattenere con tante novità. A partire dalla proposta gastronomica, che vede protagonisti gli chef cittadini. La chef Begoña Rodrigo annuncia le novità delle prossime settimane, con la riapertura del suo ristorante gastronomico con una stella, La Salita, in un piccolo palazzo del quartiere Ruzafa. Condividerà lo spazio con un altro nuovo progetto, El Huerto, con una cucina che sublimerà le verdure come elemento principale. Inoltre, nell’ex sede de La Salita, verrà aperto lo spazio Farcit, specializzato in panini di qualità da abbinare a ottimi vini e birre.

Ricard Camarena riapre con un nuovo spazio nel suo ristorante nel centro d’arte Bombas Gens per offrire una nuova esperienza gastronomica con tavoli all’aria aperta. Non si ferma il servizio delivery di alcuni dei migliori chef della città, come Quique Dacosta, María José Martínez del ristorante Lienzo o Nacho Romero di Kaimús.

Plaza del Ayuntamiento si è convertita in uno spazio pedonale di 12.000 mq, perfetti per camminare o andare in bicicletta. La nuove ‘veste’ della piazza include una distesa di vegetazione mediterranea con trenta specie diverse di piante, che verrà completata con nuovi parco giochi e arredi urbani. Spiagge sicure. Tutto pronto per vivere la stagione balneare in sicurezza, con misure preventive e di controllo garantite lungo i 19 chilometri di spiagge. Due metri tra una sdraio e l’altra, quattro metri tra gli ombrelloni e sei metri dal mare.

Musei gratuiti tutto l’anno. La maggior parte dei musei sono già aperti a Valencia con nuove proposte, numero di visitatori contingentati e misure di sicurezza nelle loro strutture. Le opere di Sorolla e dei suoi contemporanei si possono vedere in una visita al Museo de Bellas Artes, la seconda galleria d’arte più importante della Spagna dopo il Prado.

Al Centre del Carme si può ammirare una collezione di Escif, uno dei più noti artisti urbani spagnoli. Il museo d’Arte moderna, l’IVAM, sarà gratuito fino alla fine dell’anno, riapre con la mostra dell’artista valenciano Jorge Peris. Sono ad ingresso libero anche il MUVIM, la Casa-Museo Benlliure, la Casa-Museo Vicente Blasco Ibáñez, il Museo de la Almoina, il Museo de Ciencias Naturales, il Museo de la Ciudad, il Museo del Arroz, il Museo de Historia de València e il Palacio de Cervelló.

Scopri qui tutte le Destinazioni