×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Mangiare in Viaggio

CASA COLONI RISTORANTE: RISTORANTE GOURMET E ARTE DELLA PANIFICAZIONE A PAESTUM

di Redazione | Jul 12, 2020

Chef Luigi Coppola riscopre l’autenticità del Cilento

Nel cuore del Cilento, all’interno di un luogo d’incanto, si trova un ristorante dove si compie la straordinaria esperienza del viaggio nel tempo antico attraverso i sapori, grazie alla dedizione appassionata a riscoprirli, per raccontarli in piatti che sono un inno al territorio e un dono amorevole agli ospiti: Casa Coloni, il ristornate gourmet di Tenuta Duca Marigliano, esclusivo boutique hotel a Paestum, inserito nella collezione esclusiva di proposte di viaggio offerta da Dimore D’Epoca.

La storia antica di Casa Coloni è narrata nel nome: quei “coloni” sono infatti i braccianti che abitarono la tenuta nei primi anni del ‘900, quando la famiglia Casabella rilevò la dimora storica da cui ha nobile origine la struttura, e che la rende ancora oggi uno scrigno prezioso di architettura locale del XIX secolo, riportato al suo antico splendore dall’impresa di restauro conservativo compiuta dalla famiglia Paolino. Dal 2016, Tenuta Duca Marigliano e Ristorante Casa Coloni costituiscono una luxury destination unica nel suo genere: un gioiello di raffina-tezza moderna ricca di suggestioni storiche incastonato alle porte del Cilento, nel fascino di una location che celebra appieno la ricchezza storica, paesaggistica ed enogastronomicadi un territorio straordinario, patrimonio UNESCO.

Il 2016 è anche l’anno i cui il giovane Luigi Coppola diviene executive chef di Casa Coloni: dopo un’esperienza iniziata tra i banchi di scuola che lo ha condotto nelle cucine delle strutture alberghiere di Paestum con Gerardo Novi, poi a Roma, sotto la guida di Agostino Petrosino, al Crowne Plaza St Peeter’s, al Grand Hotel della Mi-nerva, e al Ristorante I Sofà di Via Giulia dell'Hotel St George sempre a Roma, fino al Divina Commedia, picco-lo ristorante in provincia di Salerno.

Con la guida appassionata di chef Luigi Coppola, Casa Coloni è il luogo dove la ricerca costante risale fino alla tradizione più antica, ne scopre ingredienti, ricette e segreti di lavorazione, e la sublima nell’incontro con una cucina contemporanea, in cui la semplicità elegante ed immediata è l’essenza. “La mia filosofia di cucina a Casa Coloni è molto basata sulla ricerca costante: non solo nei prodotti e nella materia prima, ma soprattutto nella tecnica. Gli ingredienti possono essere i soliti, sicuramente di ottima qualità, ma se combinati fra loro in modi e tempi differenti possono fare la differenza. Il mio obiettivo è far star bene l’ospite durante la sua esperienza alla mia tavola”.

Con la cura del benessere dei suoi ospiti nel cuore, lo chef Coppola è l’autore di piatti che raccontano il territorio mediterraneo tra terra e mare, creati per valorizzare le migliori materie prime locali: il menu è un’occasione per scoprire i prodotti tipici, grazie anche alla sinergia con realtà locali pressoché a Km zero: come l’eccellenza dei formaggi a base di latte di bufala dei caseifici cilentani, il pesce, la pasta realizzata internamente, e le carni proposte rievocando la tradizione antica, come la coscia di pollo pesante cotta sotto un peso come in origine.

Una proposta gastronomica autentica, cosciente del valore dei prodotti e rispettosa della stagionalità, in ascolto della natura e di quello che offre, già a partire dalla tenuta: nell’agrumeto da cui proviene la frutta, la base delle marmellate squisite, nell’orto da cui provengono le verdure biologiche, e nell’incantevole giardino della tenuta. Il rispetto per la natura è la fonte d’ispirazione anche per la novità più recente in menu: l’inserimento di una verti-cale vegetariana che valorizza e celebrai prodotti freschi di stagione provenienti dalla tenuta.

La cantina di Casa Coloni è anch’essa un’occasione di celebrazione del territorio: con oltre 160 etichette pre-senti che raccontano principalmente il Cilento e la Campania, per poi spaziare in un altrettanto accurata selezio-ne di nomi dal panorama italiano, fino ad una breve escursione all’estero. L’esperienza delle degustazioni offerte da Casa Coloni si rivela così un tour completo nellastoria e nella cultura vitivinicola locale.

Importante peculiarità di Casa Coloni è il forno a legna: una struttura a pianta circolare che risale a prima del‘900, anticamente usato dalle massaie per la preparazione del pane e dei prodotti tipici locali per soddisfare il fabbisogno dei mezzadri e dei coloni che abitavano e lavoravano nella tenuta.
Oggi il forno è un vero fiore all’occhiello: perché qui l’arte della panificazione rinasce sotto la guida di chef Coppolache,sperimentando con le migliori farine, realizza internamente numerose varietà di pane, la pizza fritta, brioche, torte, fino alla piccola pasticceria: “molta attenzione la dedichiamo ai lievitati che accompagnano i no-stri ospiti dalla colazione alla cena, ogni prodotto è realizzato con lievito madre, ottenuto dalla fermentazione delle bucce del nostro frutteto”. È qui che nasce anche il pane alle ghiande raccolte nel giardino della tenuta: specialità esclusiva del ristorante.

La cura del benessere a tavola e della conoscenza delle straordinarie eccellenze enogastronomiche del territorio è arricchita dalle partnership con le realtà locali, attraverso le quali Tenuta Duca Marigliano offre l’organizzazione di visite ad hoc in realtà come Santomiele, dove scoprire l’antichissima lavorazione del fico, il Caseificio Vannu-lo con la sua sapienza della lavorazione artigianale del latte di bufala, le Cantine Barone, scrigno di uno dei prodotti più caratteristici del Cilento, il vino.
E ancora, i paesaggi mozzafiato dell’entroterra, la piacevolezza della costiera amalfitana, i vigneti a mare e il gelato di Torchiara (il miglior gelato italiano con 3 coni del gambero rosso guida 2019), il pregio del fico bianco lavorato a Prignano, nel cuore del Parco del Cilento, fino ad immergersi nello splendore imperdibile dei parchi archeologici di Pompei, Ercolano, e della stessa Paestum.

Leggi la nostra rubrica Mangiare in Viaggio