×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Mangiare in Viaggio

Forest dining: in Svezia il primo ristorante nel bosco di latifoglie

di Redazione | Jul 16, 2020

Si chiama Nowhere il nuovo temporary restaurant nella riserva naturale di Haringe

Ogni tavolo ha un’ambientazione diversa: c’è quello in mezzo alla foresta, quello sul pontile affacciato sul lago, da raggiungere dopo una lunga camminata tra i boschi, e altri sparsi nella bella riserva, dove cenare indisturbati all’insegna del relax. In totale, sei tavoli distanti chilometri l’uno dall’altra, sparsi in una foresta rigogliosa non lontano dalla capitale svedese.

Si tratta di Nowhere, temporary restaurant diffuso che conta soli sei tavoli nella riserva naturale di Haringe, appena fuori Stoccolma. Un locale che aprirà i battenti il 20 agosto ma che ha già tutti i tavoli prenotati.

Un’idea di Oddbird, cantina di vini analcolici aperta nel 2013 da Moa Gürbüzer, ex terapeuta e assistente sociale, oggi uno dei produttori vitivinicoli più apprezzati di tutta la Scandinavia. In cucina, Linn Söderström e Marion Ringborg, chef del Garba, ristorante pop-up aperto a Stoccolma nel 2017, ma più che il menu qui conta la location. “La foresta è il posto perfetto”, ha dichiarato in una nota la cantina Oddbird. Un luogo che “non ama e non odia, è indifferente, non è di moda, non è inclusivo e neanche esclusivo. Siamo sempre stati un’umanità “in fuga”, pronta a nuove esperienze, nuove sfide”.

Scopri qui tutte le notizie di Mangiare in Viaggio