×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal film al viaggio Dal libro al viaggio Dal quadro al viaggio Miti e leggende New look Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
Partire

Una meta da non perdere nel 2019? L'Upcountry del South Carolina of course

di Redazione | Dec 21, 2018

Greenville! "Must See" per New York Times e National Geographic’s Traveler. 

Nominata tra le “Top 20 America’s Favorite Cities for Food” da Travel + Leisure, Greenville è una piccola e allegra cittadina di 62.000 abitanti circa ai piedi delle Appalachian Mountains, con uno spettacolare Falls Park sul fiume Reedy River, luogo perfetto per un picnic, una camminata o una gita in bici e l'iconico Liberty Bridge per gustare la bellezza della bei paesaggi naturali. 

La città deve il suo nome alla straordinaria natura che la circonda. Per secoli questa zona della South Carolina è stata territorio di caccia degli Indiani Cherokee fino al 1770; con l'arrivo dei primi pionieri, Richard Pearis fondò una piantagione sul Reedy River. Nel 1786 nacque la Greenville County e dieci anni dopo il Village of Greenville. 

L'economia agricola e manifatturiera di Greenville nel 1850 vede la svolta con la nascita della Furman University e poi con la ferrovia da Columbnia, capitale dello Stato. Oggi, la città può vantare 250 aziende internazionali di 26 paesi del mondo ed il maggior investimento straniero pro capite in un centro cittadino statunitense! L'avveniristico International Center for Automotive Research (CU-ICAR) della Clemson University è tra le prime realtà mondiali di ricerca in ambito automobilistico. La Greenville County è anche la contea più popolata dello stato ed ospita oltre 650 centri manifatturieri, 40 aziende Fortune 500 e 150 quartier generali di aziende...ed è solo l'inizio.