×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Esperienze di Viaggio

Riscoprire le bellezze d’Italia con les Collectionneurs

di Redazione | Aug 27, 2020

Da Torino a Matera, le esperienze da vivere nelle città d’arte suggerite dalla community

Tornare a vivere e visitare le città d’arte. È questo il suggerimento di les Collectionneurs, per un weekend d’autore o una vacanza tra i tesori del Belpaese. Torino, Milano, Venezia, Firenze, Roma, Napoli, ma anche Cuneo e Matera, sono queste le destinazioni selezionate all’interno della community per un soggiorno all’insegna della storia dormendo in palazzi storici, dimore antiche ma anche sperimentando ristoranti gourmet metropolitani
 

Torino: tra arte e ospitalità contemporanea. Si parte da Torino, dove dedicare una visita all’elegante e sontuoso centro della capitale sabauda è d’obbligo per scoprire i suoi rinomati e regali tratti barocchi, ammirare i palazzi Liberty e percorrere i nobili portici con lo sguardo verso la Mole Antonelliana. Ma anche concedersi una passeggiata nel verde del Valentino, il grande parco pubblico lungo le rive del Po. Ed è proprio a pochi passi da qui che si trova il Duparc Contemporary Suites, storico riferimento dell’ospitalità torinese, dove la cordiale Anna Paula Bracarense accoglie come a casa i viaggiatori in ambienti di design, in moderne e accoglienti suite e appartamenti.

Cuneo: appuntamento con la storia Conosciuta anche come ‘Capitale della Granda’, Cuneo vanta un centro storico che si presenta come un salotto a cielo aperto, con palazzi signorili e portici medioevali. Risalgono al XVII secolo le origini di Palazzo Lovera, l’unico hotel nell’area pedonale, in passato prediletto di nobili e personaggi illustri. A fare gli onori di casa è la famiglia Chiesa pronta a far fare ai viaggiatori un tuffo nel passato tra gli ambienti eleganti del palazzo, le camere dal raffinato stile classico. E per chi vuole andare alla scoperta del territorio, la proposta delle attività outdoor è ampia e spazia dalle escursioni a piedi alle gite in bicicletta, anche con e-bike, alla guida di un elicottero o alla trasvolata in mongolfiera.

All’ombra della Madonnina i gourmand potranno sperimentare Identità Golose, l’innovativo ‘hub’ dedicato alla gastronomia, dove gustare piatti di alta cucina e menù di rinomati chef italiani e internazionali che ogni settimana si alternano ai fornelli. Per chi è alla ricerca dei veri sapori italiani, lo chef Eugenio Boer e la sua compagna Carlotta accolgono gli ospiti nel loro ristorante Bu:r. Altra tappa gustosa della città è Morelli, casa meneghina dell’eclettico chef Giancarlo Morelli, che in ogni piatto racchiude ricerca e attenzione alla materia prima, innovazione e tradizione. Infine, per un pizzico di mondanità milanese, imperdibile è Ceresio 7 Pools & Restaurant sul suggestivo rooftop di un imponente palazzo del ‘900 e regno dello chef Elio Sironi che ama sorprendere gli ospiti con le sue proposte creative, a bordo piscina o negli ambienti interni dal design ricercato con vista sullo skyline della città (Menù da €75).

A Venezia, tra ponti e calle i viaggiatori all’Hotel Paganelli potranno vivere l’esperienza di dormire in un antico convento di monache benedettine che si affaccia sul bacino di San Marco. Il consiglio della padrona di casa Monica Bianchini è di non perdersi la vista sulla Serenissima delle tipiche altane sul tetto. Ma anche di assaporare i cicchetti veneziani e le specialità gourmet di stagione, prevalentemente di mare, al Ristorante Sestante a due passi dall’hotel, o serviti in esclusiva sull’altana panoramica.

A Verona, alla Corte Realdi il charmant padrone di casa Marco Pigozzo accoglie gli appassionati della vicenda shakespeariana di Romeo e Giulietta nei raffinati ambienti di un’antica e nobile dimora dalle mura affrescate e dagli arredi raffinati. L’allure senza tempo degli interni si fonde armoniosamente con la vista sull’antica porta della città, di epoca romana, per un’esperienza indimenticabile all’insegna del romanticismo e della storia.

A Parma, Città Creativa Unesco per la gastronomia, una delle cucine più innovative del momento è quella di Inkiostro. Il rivoluzionario chef Terry Giacomello accompagna i buongustai in un viaggio stimolante per il palato con piatti che racchiudono gusti e consistenze di varie provenienze (Menù a € 135). Per chi all’innovazione vuole abbinare la scoperta di una cucina ‘gastrofluviale’ d’autore basta spostarsi nella bassa parmense, a casa dei fratelli Spigaroli all'Antica Corte Pallavicina. Gran parte delle materie prime sono prodotte in loco e vengono utilizzate nel rispetto dei loro sapori originari e proposte anche in versione ‘pic nic’ per un’esperienza a contatto della natura.

A Firenze si soggiorna in un palazzo storico del centro al Cellai Boutique Hotel dove il carismatico padrone di casa Francesco Cavallo accoglie i viaggiatori tra arredi d’epoca e un raffinato gusto contemporaneo. E poi c’è l’Hotel Metropolis di Roma riserva un trattamento agevolato per trascorrere momenti di relax tra lo stile e il comfort di un elegante palazzo degli anni ’20. Da provare il giovane Zia Restaurant dove il promettente chef Antonio Ziantoni stupisce con la sua cucina che parte dal territorio, dalle tradizioni e mira all’essenzialità.

Ad accogliere i viaggiatori a Napoli è il solare padrone di casa Giuseppe Autorino, nel Santa Chiara Boutique Hotel. Gli appassionati della buona tavola d’autore si danno appuntamento sulla spiaggia della baia di Posillipo, a Palazzo Petrucci Ristorante, regno dello chef partenopeo Lino Scarallo. L’incontro con i sapori della tradizione prosegue al ristorante Veritas dove lo chef Gianluca D’agostino invita a sperimentare le sue creazioni nate dall’incontro tra i prodotti locali e le tecniche di cucina moderna. A Matera, la ‘città di pietra’, è emozionante dormire nei “sassi” in una delle antiche case di Corte San Pietro, dove Marisa e Fernando Ponte accolgono i visitatori in raffinate dimore in cui arredi discreti e le tonalità del bianco e del beige si fondono con pareti di tufo ed elementi in legno e in ferro cortèn, regalando così un ambiente dal sapore rustico ma di grande charme.

Scopri qui tutte le Esperienze di viaggio