×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Viaggi di stagione

Autunno a Bressanone

di Redazione | Sep 10, 2020

Vivere la stagione del Törggelen, nel regno della castagna e del vino

È la città più antica del Tirolo, Bressanone. Con il suo cuore storico, con gli affreschi medievali, le mura e i vicoli tortuosi, che raccontano di un passato millenario. A soli 7 km dalla città la Plose, la montagna di 2.562 m, una delle più belle zone escursionistiche dell'Alto Adige con una fantastica vista sulle Dolomiti, patrimonio mondiale dell'UNESCO, con oltre 400 chilometri di sentieri segnalati. Foreste, colline e montagne si vestono di splendidi colori e offrono meravigliose opportunità per fotografare i paesaggi. L'autunno è la stagione in cui la luce è al massimo della sua bellezza: calda e non troppo forte.

Si può fare una passeggiata nel bosco: il cosiddetto „Keschtnweg“ o sentiero delle castagne nella Valle Isarco è un'escursione varia e facile attraverso il paesaggio di colore giallo-rosso. Il sentiero parte da Varna, nei pressi dell’abbazia di Novacella e corre per oltre 60 km fino a Castel Roncolo presso Bolzano. Attraverso bellissimi castagneti, prati e boschi, il sentiero passa davanti a numerosi locali di ristoro e permette di sentire da vicino l'autunno e la sua importanza in Alto Adige.

I biker trovano itinerari di vario tipo, e tanto sole per dedicarsi al proprio sport preferito da aprile a novembre. L'autunno è una delle stagioni ciclistiche più belle di Bressanone: per ammirare, divertirsi e andare in bicicletta. L'aria è pulita, la vista è magnifica, le locande servono cibo delizioso e i sentieri e i tour sono magnifici in autunno.

Quando gli alberi in Val d’Isarco cambiano i loro colori e l’uva e le mele sono raccolte, allora inizia la stagione del Törggelen. Le taverne servono gustosi piatti altoatesini e ovunque si sente il delizioso profumo di caldarroste. Il Törggelen comprende anche un'escursione attraverso il variegato paesaggio culturale della Valle Isarco, passando per vigneti, vecchi masi e castagneti.

A tavola, i ristoranti, le locande di Bressanone e i rifugi in montagna servono zuppa di fieno e canederli di cirmolo. Dal 17.10.-07.11.2020 gustate i Sapori in Malga con prelibatezze autunnali selezionate in 29 rifugi nelle aree vacanze di Gitschberg Jochtal, Bressanone, Chiusa - Barbiano - Velturno - Villandro, Naz-Sciaves e Luson. Dal 17.10. all'8.11.2020, durante le "Settimane culinarie delle castagne della Valle Isarco", in quindici ristoranti da Varna a Barbiano, si potranno gustare delle prelibatezze creative a base di castagne.

E poi assaporare il vino della Valle Isarco: a Bressanone e dintorni, su 400 ettari di terreno vengono coltivate 14 varietà di uva? Il 90% di questi sono vini bianchi, il 10% è destinato alla coltivazione di varietà di vino rosso. Questa cultura del vino ha le sue origini nelle cantine dell'abbazia canonica di Novacella e risale al 1142.

Scopri qui tutti i Viaggi di stagione