×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

In Portogallo, alla scoperta del Tago

di Redazione | Sep 28, 2020

Alle porte di Lisbona, tra birdwatching, sport e passeggiate all’aria aperta

La regione del Tago, che circonda l’estuario del fiume da cui prende il nome, è un’area meno nota del Portogallo, a soli 20 minuti dalla capitale Lisbona, che merita di essere scoperta e vissuta osservando gli uccelli, facendo sport e passeggiate nel verde.

La Riserva Naturale dell'Estuario del Tago è il buen retiro per gli amanti dell’ornitologia, degli sport nautici, delle lunghe passeggiate in mezzo al verde e della quiete. Tutto questo a soli 20 minuti dAl centro città. Grazie ai suoi quasi 15.000 ettari quella dell’estuario del Tago, la Riserva Naturale è una delle dieci zone umide più importanti d’Europa. Le sue ampie paludi salmastre, i canneti e le saline costituiscono l’habitat ideale per circa 250 specie faunistiche, specialmente per gli uccelli, che trovano nell’Arco del Tago il luogo ideale per svernare e nidificare. Tra novembre e marzo è possibile avvistare aironi, anatre, avocette, piovanelli e pivieri dorati. Gli ospiti più attesi sono però i fenicotteri rosa, che si alzano graziosamente sulle acque del fiume offrendo uno spettacolo a dir poco poetico.

L’intera area è poi perfetta per la pratica di sport nautici come vela e canoa. Per praticare kite, surf, windsurf e stand up paddle bisogna invece spingersi fino alla vicina Praia dos Moinhos, dove non mancano i bar e ristoranti, skate park, campi da beach volley e scuole di surf per principianti ed esperti. Se invece siete tipi “da terra”, noleggiate delle mountain bike o godetevi la natura in sella a un cavallo. Per ulteriori informazioni basta visitare il sito del comune di Alcochete e la pagina dedicata del sito del Turismo de Lisboa.

L’estuario del Tago è infine ricco di storia e tradizione e, nonostante si trovi alle porte della capitale, qui tutto è rimasto come una volta: ritmi lenti, semplicità e silenzio sono tuttora le parole d’ordine. Il principale centro culturale è Alcochete, una tranquilla cittadina dove si respira la vera anima lusitana. Considerata a lungo uno dei maggiori centri di produzione di sale del paese, questa attività è ancora oggi fondamentale per l’economia locale. La fondazione Salinas do Samouco organizza visite guidate durante il weekend e spesso riserva sorprese.

Scopri qui tutte le Destinazioni