×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

A spasso per Dresda

di Redazione | Sep 28, 2020

Alla scoperta del capoluogo della Sassonia, tra storia e tendenze

Il capoluogo della Sassonia è così vicina e ben connessa ai suoi verdi dintorni che basta poco per passare dalle vie più cult del centro storico ai sentieri del Parco Nazionale della Svizzera Sassone. Città storica e di tendenza, bastano pochi sguardi per avere un ricordo indelebile del centro storico di Dresda. Dalla Semperoper alla Frauenkirche, passando per il Palazzo Reale e lo Zwinger, spostarsi a piedi qui è come trovarsi in un museo a cielo aperto, pervaso ad ogni angolo dai fasti di un nobile passato.

Imperdibile per la recente apertura è la visita della Pinacoteca degli Antichi Maestri nella nuova galleria Semperbau dello Zwinger. Spostandosi sull’altra sponda dell’Elba, un’atmosfera diversa si respira nella Neustadt. L’anima di questo quartiere di Dresda è fatta di persone, insoliti bar con dehor sulla strada, biergarten conviviali, ritrovi in piazze e cortili, teatri, verde cittadino, parchi giochi, negozi di tendenza e sapori della cucina fusion. Incantevole Kunsthofpassage, un porticato di cinque cortili progettati secondo temi specifici da designers, artisti e costruttori. All’interno di questi originali cortili si trovano ristoranti, caffetterie, gallerie, negozi in cui viene dato libero spazio alla creatività. Famoso è il palazzo che suona quando piove.

In partenza verso la Svizzera Sassone dal “Balcone d’Europa”
Dopo un assaggio di cultura e vita urbana arriva il momento di fare un salto nei verdi dintorni di Dresda. Punto di partenza è la terrazza di Brühl o Brühlsche Terrasse, nota anche come il “Balcone d’Europa ”. Da qui a bordo di un battello a vapore si arriva in poco più di due ore di navigazione a Pirna, incantevole villaggio e porta d’accesso ai sentieri escursionistici della Svizzera Sassone, oppure in soli trenta minuti di treno scendendo a Rathen ci si trova al punto di partenza del famoso Malerweg, il sentiero dei pittori romantici.

Svizzera Sassone, non solo escursioni: bio resort, castelli e fortezze
Collocato nel distretto di Bad Schandau e a soli 30 km da Dresda, l’idilliaco Bio resort Schmilka sorge sulla riva destra dell’Elba e si snoda nel Parco Nazionale della Svizzera Sassone. Questo villaggio è un vero paradiso, concepito nel rispetto a 360° dei dettami ecologici. Dall’attenzione per i materiali, tutti naturali ed ecosostenibili, con cui sono costruiti gli edifici, fino alla cucina dei suoi ristoranti, interamente di produzione organica e biologica. Ad esempio la birreria Braumanufaktur Schmilka produce birre artigianali non filtrate e non pastorizzate, con materie prime di agricoltura biologica certificata, e assolutamente da provare sono i prodotti da forno del mulino storico e panificio Schmilka.

Per chi volesse pernottare a Schmilka, Villa Thusnelda è una soluzione che combina eleganza e agio in uno storico edificio. I suoi locali rivisitati in uno stile moderno e sofisticato si sposano perfettamente con la filosofia di vita ecosostenibile di Schmilka. L’Hotel Zur Mühle affascina per gli interni rustici, completamente in legno, nel pieno rispetto della tradizione artigianale di Schmilka, mentre più adatto ai gruppi di giovani ciclisti o escursionisti, il Berghaus Rauschenstein è un accogliente e caldo ostello anni ‘30. Il borgo e il Castello di Hohnstein (un’antica fortezza risalente all’anno 1353) è un privilegiato angolo di Sassonia, arroccato su un ripido sperone di roccia. Da qui si gode di una vista meravigliosa sulla romantica valle Polenz e sulla città di Hohnstein. Attrezzato per accogliere visitatori, offre 160 posti letto in dormitori e 16 camere con bagno privato, piacevoli aree comuni, terrazza solarium, sauna, un seminterrato con camino e soffitti a volta per feste e conferenze.

Mai espugnata in 750 anni di storia, la Fortezza di Königstein grande 9,5 ettari è aperta alle visite guidate. Sorge su un’altura rocciosa raggiungibile da ascensore panoramico. Dalle mura si ha una spettacolare vista sul parco nazionale della Svizzera Sassone e sulla famosa formazione rocciosa della Bastei. Valle dell’Elba, tra fiori esotici e vigneti Nel tratto di navigazione tra Dresda e Pirna, scendete dal battello a vapore per visitare il Castello di Pillnitz e il suo parco. Il Giardino all’inglese, realizzato nel 1778, insieme ai Giardini olandese e cinese, sono un richiamo costante per tutti i visitatori. Fiore all’occhiello sono l’orangerie e la camelia di origine giapponese. Questa, piantata nel 1800, è alta 9 metri di altezza e 12 metri di diametro. Il castello di Wackerbarth si trova non lontano da Dresda, vicino a Radebeul, piccola e pittoresca cittadina sassone, famosa per la più antica produzione di vino brut della Sassonia portata avanti in modo protetto secondo i canoni di una tradizione bicentenaria. Lo stile barocco del castello (1727-1729), il giardino, le vigne e le colline che si estendono tutte intorno alla residenza, offrono uno spettacolare paesaggio mediterraneo ai visitatori e opportunità di fare belle escursioni tra i vigneti.

Scopri qui tutte le Destinazioni