×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

Nelle Marche, lungo La Via delle Abbazie

di Redazione | Oct 08, 2020

Passeggiare o pedalare nel territorio, tra storia, architettura e natura

Oltre alle spiagge c’è di più, nelle Marche. Oltre alle colline verdeggianti e alle vette innevate, la Regione vanta uno straordinario patrimonio culturale, come le abbazie, siti di architettura sacra concentrate nella provincia di Macerata, nella media Valle del Chienti e quella del Fiume Potenza. Non resta che incamminarsi lungo La Via delle Abbazie, per vivere un’esperienza che unisca sport, cultura e tanta natura, l’itinerario cicloturistico ricavato lungo strade secondarie lontane dal traffico, che collega l’Abbazia di Santa Maria a Pie’ di Chienti a quella di San Claudio, tra colline, antiche fonti e casali tipici delle campagne marchigiane, si potrà sostare, perché no, anche nei borghi limitrofi, non a caso eletti tra i più belli d’Italia.

Si parte dalla pista ciclabile di Civitanova Marche, a Montecosaro: piccolo borgo medioevale, un gioiello, in passato un importante punto difensivo per la sua posizione strategica. La piazza principale raccoglie la Chiesa Collegiata, sorta nel ‘700 dalle ceneri dell’antica pieve di San Lorenzo, l’antico Teatro delle Logge, e il palazzo dei Priori.

Si raggiunge pedalando verso la parte più alta del borgo il parco del Cassero: è un’ampia area verde sorta sui resti di un’antica rocca fortificata, da cui è possibile ammirare la vetta del Monte Conero che digrada verso il mare. Il monumento senza dubbio più suggestivo è proprio la Basilica romanica di Santa Maria a piè di Chienti, o Santissima Annunziata, situata nella frazione di Montecosaro Scalo, tra i più suggestivi esempi di architettura romanica, con frammenti di preziosi affreschi trecenteschi.

Si riprende il cammino fino a Montelupone, fregiato della Bandiera Arancione per l’offerta turistica di eccellenza e l'accoglienza di qualità. Nel centro storico, incantano il trecentesco Palazzetto del Podestà con la torre civica, l'ottocentesco palazzo Comunale con il Teatro Storico Nicola Degli Angeli, in stile neoclassico con influenze palladiane, il Palazzo Emiliani, e la Chiesa di S. Chiara, edificata tra i secoli XV e XVIII, sede dell’antico convento delle Clarisse. Tappa del percorso “La via delle Abbazie” è l’Abbazia benedettina di S. Firmano, a circa 4 km dal centro, che conserva le reliquie e la statua del Santo.

Tra le valli del Chienti e del Cremone, da visitare Corridonia con il suo centro storico ricco di molti esempi di architettura sacra: la chiesa di San Francesco, edificata verso l’anno Mille, la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, dalla forma circolare con linee gotiche; la chiesa-convento di Sant'Agostino, eretta nel 1346, custodisce pregevoli dipinti.

Scopri qui tutte le Destinazioni