×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal film al viaggio Dal libro al viaggio Dal quadro al viaggio Miti e leggende New look Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
What's new | Eventi

India in festa!

di Redazione | Jan 07, 2019

India - Holla Mohalla: il grande raduno dei Sikh e la via dello spirito

 È un turbinare di spade, levarsi di scudi, corse di cavalli, esibizioni di tiro con l'arco. Una festa così particolare e suggestiva che da sola vale un viaggio in India. Una volta all'anno, i Sikh si riuniscono infatti per la spettacolare festa di Holla Mohalla, durante la quale si susseguono le preghiere e le cerimonie sacre, mentre ad ogni angolo si vedono i duelli rituali tra i Nihang. Soprattutto una testimonianza fantastica di tradizioni ancora vive e vissute che fanno del Punjab una delle regioni più affascinanti dell'India.

 Il Punjab, nel nord dell'India, ai confini con il Pakistan è uno stato poco visitato dai turisti stranieri ma bellissimo. Il nome letteralmente significa “cinque acque”, poiché si trova alla confluenza dei fiumi Satluj, Bias, Ravi, Chenab e Jehlam, che scendono dall'Himalaya e rendono questa zona tra le più fertili del mondo. Il Punjab è tra l’altro la culla della religione Sikh, fondata da Guru Nanak nel XV secolo. Nanak, induista di nascita, ebbe come migliore amico un musulmano e si rese conto ben presto che le due fedi avevano molti punti in comune. Iniziò subito a predicare il messaggio di unità, riscuotendo un grande successo. Riunì i fedeli e fondò la nuova confessione Sikh, strettamente monoteista che si oppone al sistema delle caste.