×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Viaggi Curiosi | Miti e leggende

Il fascino dell'Irlanda del sottosuolo

di Redazione | Nov 18, 2020

Dalle Marble Arch Caves alla grotte di Cushendun, tutto il fascino dell'Isola di Smeraldo, anche sottoterra

Tanto suggestiva e unica come l’Irlanda sotto il sole, il sottosuolo dell’isola nasconde mille sorprese Non essere alla luce del sole non è sempre uno svantaggio. Territori meravigliosi come l’Irlanda hanno la fortuna dia vere tanta bellezza anche nel loro sottosuolo, ed essere meta di esplorazioni avventurose e memorabili. 

Molti luoghi nascondono una storia e un passato unici. Prima tappa sono le Marble Arch Caves nella contea di Fermanagh: un reticolo di passaggi sotterranei, alte camere, stalattiti e grotte spettacolari. Non da meno sono le Grotte di Keshcorran (Contea di Sligo), dove leggenda vuole che il cacciatore- guerriero, Finn McCool sia stato confinato e allevato dai lupi tra il calcare bianco delle sue sedici camere.

Altrettanto suggestive e mitologiche sono le grotte di Cushendun (Contea di Antrim), risalenti a 400 milioni di anni fa e diventate famose per le riprese di Game of Thrones e culla del “bambino – ombra”. Infine, la storica Dunmore Cave (Contea di Kilkenny) è conosciuta perché menzionata nelle “Triadi d’Irlanda” del IX secolo e considerate uno dei luoghi più bui dell’isola, perché legate all’invasione vichinga.

Scpri qui tutte le notizie su Miti e Leggende