×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Arte e Cultura

Dante, un viaggio lungo 300 capolavori

di Redazione | Feb 21, 2021

Forlì e gli Uffizi insieme per raccontare il Divin Poeta a 700 anni dalla sua morte

“Dante. La visione dell’arte” è il titolo della mostra allestita nei Musei San Domenico di Forlì dall’1 aprile all’11 luglio, che illustrerà a 360 gradi la figura del padre della Divina Commedia e della lingua italiana attraverso un percorso espositivo ricchissimo, con opere dal Medioevo al Novecento, in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte del Divin Poeta.

È un viaggio nella storia dell’arte tra Medioevo ed età contemporanea, con circa trecento capolavori selezionati dal Duecento al Novecento: da Giotto, Filippino Lippi, Lorenzo Lotto, Michelangelo, Tintoretto, fino ad arrivare a Boccioni, Casorati e tanti altri maestri del secolo scorso. Circa 50, tra dipinti, sculture e disegni arriveranno dal museo fiorentino, che organizza la mostra insieme alla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

La scelta di Forlì come scenario dell’esposizione è parte di una strategia di valorizzazione di un luogo e di un territorio che non costituisce solo un ponte naturale tra Toscana ed Emilia-Romagna. Forlì è città dantesca. A Forlì Dante trovò rifugio, lasciata Arezzo, nell’autunno del 1302, presso gli Ordelaffi, signori ghibellini della città. A Forlì fece ritorno, occasionalmente, anche in seguito.

Scopri qui tutte le notizie di Arte e Cultura