×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

Namastè Nepal!

di Redazione | Mar 01, 2021

Sognando il Nepal, per un’avventura lontano da tutto

È il momento di tornare pianificare in anticipo la nostra prossima fuga. Quando ci sarà permesso oltrepassare nuovamente i confini nazionali, non solo per lavoro, per mettersi di nuovo in cammino, alla scoperta di paesaggi unici al mondo.

L’Himalaya resta uno dei luoghi più amati al mondo per quanti vogliono immergersi in una situazione che sa essere il giusto mix tra avventura, cultura, scoperta e sfida. I suoi Ottomila, che lungo il cammino vi abbracciano in anfiteatri naturali di una bellezza struggente, le genti che si incontrano sui sentieri di montagna o nei piccoli villaggi a valle, i monasteri, fermi nel tempo e nel freddo delle vette, gli spazi aperti e la fatica di una salita che vi porta a guardare con sincerità dentro voi stessi.

L’Himalaya resta una delle mete che più di molte altre, in questa epoca funestata da una pandemia, sa assicurare al viaggiatore spazi, aria pura, ambienti sicuri e la giusta solitudine per ritrovarsi e ristabilire un proprio equilibrio interiore: tra cielo e terra, tra anima e corpo. Il circuito dell’Annapurna è uno dei più incredibili al mondo – tra i 10 posti sul pianeta da visitare secondo Lonely Planet – ed è da sempre considerato il trekking più interessante del Nepal. Ma l’incredibile varietà culturale e i paesaggi così diversi tra loro, lo rendono sicuramente una delle mete da raggiungere almeno una volta nella vita.

Dalle lussureggianti foreste verdi all’arido paesaggio roccioso dal caratteristico aspetto tibetano dell’alta Valle del Kali Gandaki: una diversità che non vi lascerà indifferenti. Chi decide di compiere il Circuito dell’Annapurna – il primo Ottomila ad essere stato scalato dall’uomo, per altro senza ossigeno – potrà vivere un’esperienza davvero straordinaria, costantemente sospeso tra cielo e terra. L’itinerario tocca i pittoreschi villaggi dei Gurung e dei Thakali, con la possibilità di vitto e alloggio presso le cosiddette case da tè che si trovano lungo i sentieri, non molto distanti le une dalle altre (non a caso è chiamato anche ‘teahouse trek’).

È un tour circolare che dura dai 10 ai 17 giorni e viene solitamente effettuato in senso antiorario ma oggi sono molti i sentieri percorribili e le deviazioni che si possono intraprendere, il che lo rende meno affollato di altri noti trekking, offrendo così la possibilità a tutti di avventurarsi in questa straordinaria esperienza. Ricordate però, questo non è certo un paesaggio da attraversare di fretta! Prendetevi il vostro tempo e assaporate passo dopo passo il meraviglioso palcoscenico di vette e ghiacciai, monasteri e laghi di montagna. 
 

Scopri qui tutte le Destinazioni