×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

Pieno di energia in Val di Sole

di Redazione | May 19, 2021

Rafting, canyoning, kneipp, hydrospeed, le emozioni dell’estate della ripartenza

Adrenalina, relax, spirito d'avventura e possibilità di disintossicarsi. Ecco gli ingredienti della rinascita della Val di Sole, che riparte con tante iniziative. I territori montani, con i loro spazi sconfinati, i profumi garantiti da boschi, prati, alpeggi, i rumori degli animali selvatici e del vento che soffia tra gli alberi, saranno tra le mete preferite. E non solo da chi ama lunghe passeggiate, trekking, vie ferrate e giornate sulla bici.

In montagna c'è una fonte di divertimento da non sottovalutare: l'acqua. Lo sanno bene in Val di Sole, territorio trentino che da millenni ha un legame speciale con le proprie risorse idriche grazie alla presenza di numerose fonti termali e corsi d'acqua, più o meno impetuosi. L'asso nella manica della Val di Sole si chiama Noce: il “corso d'acqua migliore d'Europa e tra i migliori al mondo” per chi ama scoprire le emozioni donate dal rafting, secondo il National Geographic e le guide Lonely Planet. I suoi 28 chilometri navigabili ogni anno attirano decine di migliaia di appassionati (compresi gli atleti di Napoli e Cagliari che da tempo fanno i propri ritiri precampionato in questa valle).

Ma il Noce è perfetto anche per chi, dotato solo di una muta in neoprene e una tavoletta galleggiante, vuole provare lo sport acquatico più “immersivo”: l'hydrospeed. Ci si tuffa nella corrente (dopo le adeguate lezioni teoriche fornite da guide specializzate) e si provano sensazioni uniche in simbiosi con il corso d'acqua. Un'esperienza davvero elettrizzante. In Val di Sole c'è poi una fitta rete di altri torrenti che, nel tempo, hanno scavato canyon impervi e di grande fascino. Un modo originale per esplorare il territorio, che unisce tecniche di alpinismo con quelle delle discipline acquatiche. Lo sa bene chi ama il canyoning (anche noto come “torrentismo”).

L'acqua delle fonti solandre può però essere sfruttata anche per rigenerarsi dopo una passeggiata impegnativa o una discesa dai monti in mountain bike. In Val di Rabbi, pittoresca valle laterale della Val di Sole, inserita nel Parco Nazionale dello Stelvio, sorge infatti il primo centro kneipp all'aperto di tutto il Trentino, alimentato dalle acque limpide del rio Valorz. Al suo interno, oltre a un percorso da fare a piedi nudi che aiuta il recupero dell'intensità muscolare, anche una serie di vasche con acqua più profonda per migliorare la circolazione sanguigna e laghetti di argilla per impacchi antinfiammatori e detossificanti.

Scopri qui tutte le Destinazioni