×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

Lituania, come in una favola, tra castelli e atmosfere medievali

di Redazione | Aug 31, 2021

Tra le destinazioni ideali da scoprire su quattroruote, da scoprire in sette tappe

La Lituania è tra le destinazioni ideali da scoprire su quattroruote: almeno 7 passaggi obbligati da segnare sul diario di viaggio permettono di visitare rapidamente molte località grazie alle brevi distanze, esplorandone gli angoli più suggestivi senza dover affrontare lunghi trasferimenti. La prima tappa è ovviamente Vilnius da esplorare attraverso le tortuose strade di ciottoli del centro storico, parte del patrimonio Unesco, con eleganti edifici barocchi, miriadi di chiese e stravaganti cortili medievali che si fondono con la vivace vita cittadina, la moderna scena gastronomica e i vivaci bar lungo le strade.

Imperdibili il grande campanile e la Basilica Cattedrale di San Stanislao e San Ladislao, imponenti pezzi di architettura cattolica e la chiesa in stile gotico di Sant’Anna che ricorda la cattedrale di Notre-testimonianza dell’Europa del XV secolo. Dopo pochi chilometri si arriva al Castello medievale di Trakai, a ovest di Vilnius, a solo mezz’ora di distanza dall’omonima città, capitale medievale lituana. Il castello di Trakai è situato su un’isola e ricorda il tempo in cui il paese era il Granducato di Lituania. Il castello ospita un museo, dove imparare tutto sulla vita in Lituania di 400 anni fa. Inoltre, i viaggiatori possono praticare il paddleboarding, navigare a bordo di un battello fino alle spiagge del lago di Galvė, e provare la cucina locale, come i kibinai, pasticcini ripieni di carne, verdure o funghi. Dirigendosi a sud di Trakai, i viaggiatori troveranno la città di Druskininkai, con la sua spa.

Spostandosi verso il centro della Lituania, a poco meno di 130 km, la tappa successiva è Kaunas, che sarà la Capitale europea della cultura 2022. Sede dell’architettura modernista tra le due guerre – che può essere osservata vagando per le strade del centro città -, Kaunas è ricca di attrazioni storiche e contemporanee, come il famoso castello medievale. Altra tappa d’obbligo è Klaipėda, dove si può prendere un traghetto e visitare il paesaggio unico della Penisola dei Curi, incastonata tra il Mar Baltico e la Laguna dei Curi, parte del patrimonio dell’Unesco. Ospita cinque piccole località balneari, ex villaggi di pescatori, attraversando grandi dune di sabbia della regione ribattezzata, non a caso, il “Sahara lituano”.

Da provare la galleria all’aperto Hill of Witches che ospita personaggi in legno del folklore lituano, come streghe e diavoli. Per finire un viaggio in auto, La Collina delle croci a Šiauliai: durante l’occupazione dell’Unione Sovietica, questa collina divenne il simbolo della lotta per la libertà, poiché i sovietici tentarono e fallirono di smantellare il sito più volte. Il numero esatto delle croci, dei crocifissi e delle statue della Vergine Maria è sconosciuto, ma si stima che sia superiore a 100.000. Il sito è una popolare destinazione religiosa, ed è stata visitata anche da Papa Giovanni Paolo II.

Scpri qui tutte le Destinazioni