×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Eventi

Milano Design Week 2021: l'agenda golosa del Gambero Rosso

di Redazione | Sep 06, 2021

Torna l'evento più atteso nella capitale del Design italiana, ecco le esperienze gastronomiche da non perdere secondo gli esperti 

Torna in presenza, dal 5 al 10 settembre, la Milano Design Week, il più grande evento di Milano, capace di attirare addetti ai lavori, appassionati e curiosi, naturalmente in sicurezza. Così per il Salone del Mobile, che quest’anno si arricchisce anche di un nuovo format e un curatore d’eccezione, l’architetto Stefano Boeri che, coadiuvato da un team internazionale di co-progettisti, firma un Supersalone, che coinvolge nuovi distretti del design oltre alla Fiera Milano Rho, dove è stata progettata una innovativa area espositiva, con tanto di food court powered by Identità Golose e all’hub negli spazi di Triennale Milano.

Intorno al food, tanti appuntamenti tra incontri, proposte e riflessioni, e poi ristoranti, mercati, caffetterie che diventano spazi espositivi e luoghi di incontro, aree animate da installazioni, come il Gambero Rosso ha esaustivamente raccontanto. Non mancano anche molti progetti a tema food, come l’oliera Pop Extra Virgin (al CLEO CUBE — Via San Carpoforo, 4) o la mostra Sono Pazza di te! che mette insieme oltre 80 tazze di altrettante progettiste (Casa Museo Boschi Di Stefano, via Giorgio Jan, 15) o ancora Freskos, arredi/contenitori sostenibili per la conservazione di frutta e verdura (https://www.fres-kos.com) Too Cook – His Milano Così è per Too Cook – Quando la Forma è sostanza, in cui Gio Tirotto osserva da un nuovo punto di vista l’ecosistema cucina, luogo dell’abitare, teatro del creare e del fare, interprete del design inteso come interazione tra forma e sostanza e tra contenitore e contenuto attraverso quattro oggetti scultorei dall’anima digitale.

HUS Milano – via San Fermo 17 (Brera Design District) – fino al 10 settembre 2021 Associazione Illustri e Kartell – Eataly Milano Smeraldo
Dopo l’evento del 3 settembre, con la live performance di 8 illustratori intervenuti su alcuni pezzi iconici di Kartell, Eataly Smeraldo diventa spazio espositivo per gli oggetti così personalizzati. Tra gli oggetti, la poltrona Uncle Jim di Philippe Starck (Red Dot Design Award 2016) personalizzata da Luca Font e Martina Dirce Carcano, la lampada Big FL/Y di Ferruccio Laviani con interventi di Elisa Macellari e Lara Montresor, il contenitore Componibili di Anna Castelli Ferrieri decorata da Francesco Poroli e Lucrezia Viperina, la sedia Piuma di Piero Lissoni (Red Dot Award 2017) su cui hanno operato laria Faccioli e Anna Spreafico. Gli oggetti rimangono in mostra fino al 15 settembre prima di essere messi all’asta. Il ricavato della vendita organizzata in partnership con CharityStars viene devoluto al Refettorio Ambrosiano di Milano. Eataly Milano Smeraldo – piazza XXV Aprile – fino al 15 settembre 2021

Suoni e Forme Metropolitane – Mercato Centrale di Milano
Lo Spazio Fare – sezione interamente dedicata agli eventi al primo piano del nuovo Mercato Centrale di Milano – ospita Suoni e Forme Metropolitane, installazione fotografico-sonora realizzata da Alessio Bertallot con l’artista fotografo Maurizio Galimberti in collaborazione con il sound designer Roberto Vernetti e l’ingegnere Paolo Lupotto.  Mercato Centrale Milano – Stazione Centrale – via Sammartini/Piazza IV Novembre – www.mercatocentrale.it/milano/ – fino al 10 settembre 2021. Martedì 7 settembre alle 19 incontro con gli autori

il Verde e il Blu Festival. Buone idee per il futuro del pianeta- BAM – Biblioteca degli Alberi Milano
Torna – in presenza e on line – l’appuntamento promosso da Beulcke+Partners e ARIS, che riflette sui temi dell’economia circolare, della transizione ecologica, dell’innovazione ambientale e digitale, in ottica green, per sviluppare una nuova cultura e sensibilità ambientale. Tre giorni di tavole rotonde, talk, presentazioni di libri, confronti e conversazioni per ridisegnare spazi e prospettive future, con la partecipazione di esponenti di politica, scienza, istituzioni, imprese e società civile. Dal 10 al 12 settembre 2021.

True to Food – Signature Kitchen Suite
Un omaggio alla terra, alla natura e ai sapori più autentici. Un’installazione vegetale che celebra i frutti dell’orto, i giardini odorosi di erbe aromatiche con il pop-up farm market sotto gli archi di Porta Nuova e le degustazioni a tema True to Food. Signature Kitchen Suite – via Alessandro Manzoni 47 – fino al 10 settembre 2021

Social Warming – 28 Posti

Social Warming è il progetto che mette insieme cucina, arte e design nato dall’incontro tra il food designer spagnolo Martí Guixé e lo chef Marco Ambrosino in collaborazione con la Scuola Politecnica di Design SPD di Milano. Frutto di questo incontro è una cena-manifesto (di 6, 8 o 10 portate) in cui menu e oggetti concorrono a promuovere concetti di sostenibilità ambientale, economica e sociale, da sempre temi cari allo chef originario di Procida. A partire dalla scelta di prodotti e produttori etici, passando per la valorizzazione dei territorio e la lotta allo spreco, attraverso la riduzione degli scarti, l’uso di tecniche quali la fermentazione che incidono sulla conservazione e sull’orizzonte organolettico degli alimenti, in ogni loro parte. Un menu che vuole essere anche un ponte tra culture diversi, sfatando il mito della preminenza dell’italianità di certi cibi e tradizioni originari di altri Paesi. Un menu “politico” dunque, come “politici” sono gli oggetti della tavola, 4 realizzati da Guixé, 3 dagli studenti, invitano a riflettere in modo ironico, su alcuni punti chiave interpretati da Ambrosino, in un rimpallo di visioni e riflessioni. A corredo il libro edito da Corraini, è una sorta di estensione del menu, in cui grafica e disegni di Guixé e Ambrosino approfondiscono i concetti del progetto. 28 Posti – Milano – Via Corsico, 1 – 02 8392377 – www.28posti.org – fino al 12 settembre 2021

Greener Bar di Heineken – Palazzo Serbelloni
In occasione del Fuorisalone 2021, Heineken inaugura Greener Bar, un temporary che declina i temi del basso impatto:: riuso di materiali, riciclo, riduzione di scarti, acqua, emissioni ed energia. È in questo spazio green aperto dalle 12 alle 22.30 che ogni sera, tra le 18 e le 19, avranno luogo una serie di talk riguardanti sostenibilità e consumo responsabile. Heineken Greener Bar – Palazzo Serbelloni – corso Venezia, 16- fino al 12 settembre 2021

Temporary Bistrot & Restaurant Famiglia Rana – Nonostante Marras
Moda e cibo si incontrano nuovamente nello show-room dello stilista Antonio Marras. Atmosfera fiabesca, tra fiori e piante, protagonisti di una scenografia che accoglie gli ospiti per colazione, pranzo, aperitivo e cena. Da una parte la cucina con ricette inedite create per l’occasione dallo chef Giuseppe D’Aquino, alla guida del Ristorante Famiglia Rana di Vallese di Oppeano, nella campagna di Verona. Dall’altra la modo e la sperimentazione di Antonio Marras, che attraverso materiali inusuali crea percorsi altrettanto inaspettati, dalle ceramiche d’arredo alle stoffe ritrovate cui dare nuova vita, dalle forme astratte agli accostamenti di colori fino ai meravigliosi abiti. Nonostante Marras – via Cola di Rienzo, 8 – dal 6 al 10 settembre 2021

Fuorisalone EustachiORA_Vino&Design
Tutti i locali del distretto ospitano i progetti di un gruppo selezionato di designer in una felice coabitazione con il vino dell’azienda DePuppi. Un incontro che parla di cultura enologica, sostenibilità, riuso e buone pratiche, quelle che da tempo i locali del distretto si impegnano a perseguire. 5 tappe per altrettanti abbinamenti: Vineria di Via Stradella // IlVespaio + Ribolla Gialla – Via Stradella, 4/a SaporiSolari // Massimo Barbierato + PinotGrigio DOC Friuli – Via Stoppani, 11 Cicchetto // Esther Burton +Chardonnay – Via Hayez, 13 Bubu Fiaschetteria Toscana // IvDesign.it + Friulano DOC Friuli – Via Eustachi, 16 Polpetta DOC // Joao Lacerda Moreira + Sauvignon – Via Eustachi, 8 Ticket degustazione EustachiORA: 5 calici, 15€ – dal 6 al 12 Settembre 2021

Omaggio al Pratone – bistRo Aimo e Nadia
Fettuccella integrale di Gerardo di Nola dal gusto complesso e ben strutturato, crema di prezzemolo, capperi, acciughe e buccia di limone. La reinterpretazione di un classico intramontabile della cucina italiana, lo spaghetto Aglio, Olio e Peperoncino a opera di Lorenzo Pesci è un omaggio al Pratone, ideato da Giorgio Ceretti, Pietro Derossi e Riccardo Rosso nel 1971 e ancora oggi icona del design made in Italy. È con questo piatto che Pesci – “braccio armato” di Fabio Negrini e Alessandro Pisani de Il Luogo di Aimo e Nadia nello spin off bistRo Aimo e Nadia – partecipa a suo modo a Supersalone, colorando di verde le fettuccelle, richiamo ai lunghi steli verdi del Pratone, Fettuccelle Aglio, Olio e Prezzemolo – bisRo Aimo e Nadia – via Matteo Bandello, 14 – dal 5 al 10 settembre 2021

Stecchi Pantone – Gusto 17
Ingredienti naturali – pistacchi di Bronte, uova di Paolo Parisi, spezie come la curcuma e curry, cioccolato, spirulina – alla base degli stecchi di Gusto 17, gelateria artigianale che, in occasione della Design Week lancia la sua capsule collection. Si chiama Stecchi Panton e gioca con sapori e colori: la versione bicolor infatti, è disponibile fino per la settimana del design. Gusto 17 – via Savona 17 (Tortona District), via Cagnola 10 (Arco della Pace), Rinascente Duomo (Food Hall 7^ Piano) Vòce Aimo e Nadia in Piazza della Scala – www.gusto17.com– dal 5 al 10 Settembre 2021

Taste of Milano – Design Week
Variante meneghina del grande evento internazionale dedicato ai piatti da chef, Taste of Milano fa convergere cucina e design in un percorso che si snoda in diversi luoghi del Fuorisalone. Ad accompagnare le proposte food, l’ultimo nato in casa Martini: Martini Fiero, un cocktail che unisce erbe aromatiche e arance. Design Variations 2021. Il cortile d’onore diventa una spiaggia e con la Taste beach box si possono assaggiare i sapori dell’oceano con poke firmati da Maui Poke, mentre Cioccolatitaliani addolcisce e rinfresca la giornata con la proposta di coni gelati. Palazzo Litta – dal 5 al 10 Settembre 2021

Vietato l’ingresso, I luoghi segreti dove nasce la magia. Prestigiosi studi dell’Interior Design milanese danno nuova vita a 17 camerini, luoghi magici e segreti del teatro. Per l’occasione Tommaso Arrigoni – Ristorante Innocenti Evasioni e Roberto Okabe – Finger’s, presentano il menu Remembering Taste of Milano: un inno alla storica manifestazione per creare una sinfonia unica atta a narrare il mondo del teatro e quello del food&beverage.
TAM Teatro Arcimboldi – dal 4 al 10 Settembre 2021

Superstudio Più presenta Superdesign Show. Nell’esposizione Outdoor generation, Taste of Milano con Fatto Bene burger propone una selezione delle migliori proposte 100% Made in Italy: hamburger interpretati alla maniera italiana. Con i burger Patatas Nana. Superstudio Più – dal 4 al 10 Settembre 2021 Art.eat.drink. Lo chef Stefano Callegaro per Farm65 sarà per tre giorni in tre diversi spazi milanesi: il 7 settembre Galleria Gaburro Boxart (25 Via Cerva), l’8 settembre Galleria Still (11 Via Ludovico Lazzaro Zamenhof)- Galleria Paola Colombari (Via Pietro Maroncelli 13)

dOT – Design Outdoor Taste
Quarta edizione per dOT – Design Outdoor Taste – che torna ad animare la porta d’accesso al Brera Design District con un’esposizione sul tema “Viaggio–Nature Experience”: arredo e tendenze di un outdoor living che è sigillo di una nuova armonia con la natura. Il giardino urbano, quest’anno, ospita la pausa caffè firmata Officina Faber che presenta due nuove linee di macchine da caffè in cialde in edizione limitata: Pro Supreme e Army Collection. Piazza San Marco 2 – dal 5 al 10 settembre 2021

Limited edition – Terrammare
Design e cibo, ancora una volta, insieme per la settimana dedicata al mobile. È il primo Fuorisalone per il ristorante Terrammare e lo festeggia con un oggetto per la tavola in esclusiva per l’occasione: uno scrigno unico creato dalla maestranza di Ceramiche Cerruto di Modica per il ristorante, per avvolgere il “risotto milanese portato al mare”. Simbolo della sintesi tra la cucina siciliana e quella meneghina, in formato arancino: ovvero carnaroli riserva, zafferano, gamberi bianchi di nassa, limone interdonato e polvere di capperi o in versione classica di carne. Terrammare – via Giuseppe Sacchi 8

Alcova
Collettore di gusti, luoghi, design, Alcova (il format ideato da Joseph Grima e Valentina Ciuffi) quest’anno restituisce agli sguardi un (altro) angolo nascosto di Milano: una ex area militare nel quartiere Inganni. Bosco urbano abbandonato, edifici degli anni ’30 oggi invasi dalla vegetazione: è questa la scenografia che ospita l’installazione che esplora la dicotomia naturale/artificiale e il concetto di bellezza contemporanea. Oltre alle esposizioni, ci sono anche aree di somministrazione e idee. Oggetti realizzati con alimenti (evoluzione delle sculture di cioccolato), latte vegetale aromatizzato, food truck dal gusto pop non solo italiano: pizza (romana), hot dog e takoyaki. Alcova – via Simone de Saint Bon, 1 – fino al 12 settembre 2021

Scopri qui tutti gli Eventi