×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Arte e Cultura

“The Last Duel”, Irlanda on stage

di Redazione | Oct 18, 2021

La Terra di Smeraldo palcoscenico dell’ultimo attesissimo film di Ridley Scott

Jodie Comer, Adam Driver, Matt Damon e Ben Affleck sono i protagonisti dell’ultimo attesissimo film diretto da Ridley Scott, finalmente anche in Italia con una fotografia e scenari incredibili come uno dei più grandi castelli irlandesi. Benché sia ambientato nella Francia del XIV secolo, infatti, “The Last Duel” è stato girato parzialmente in Irlanda, e il castello di Cahir, nella contea di Tipperary, tra i meglio conservati.

Eretto su un’isola rocciosa del fiume Suir, risale al XII secolo, svetta con le sue robuste mura, le torrette, le torri, il torrione e il fossato, scenario perfetto per ambientare scene di battaglia. Grazie alla presenza di un coinvolgente spettacolo audiovisivo, che permette di riviverne la lunga storia, si potrà anche vivere un’esperienza immersiva. Cahir Castle non è peròl’unico pezzo di patrimonio irlandese a giocare un ruolo importante nelle scene del film: alcune riprese sono state girate in differenti location di Dublino e Wicklow, nonché in un altro scenografico monumento come le rovine medievali di Bective Abbey, nella contea di Meath.

Non è tutto. Per i fan di The Last Duel, da non perdere anche Dalkey, non lontano da Dublino, dove Matt Damon, arrivato in Irlanda a marzo 2020 con la sua famiglia per iniziare le riprese, ha trascorso un lungo e piacevole periodo. In questo piccolo borgo costiero, dall’atmosfera cosmopolita e abitato da star irlandesi come Enya, Bono, The Edge e dal regista Neil Jordan, l’attore ha approfittato dell’inevitabile pausa per godersi la sua suggestiva atmosfera, legata anche all’essere stato il principale porto di Dublino nel Medioevo. Da segnalare i suoi pub e ottimi ristoranti, come, per esempio, Finnegan’s Pub, tra i preferiti di Bono Vox.