×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Arte e Cultura

AlUla, museo a cielo aperto

di Elisabetta Canoro | Jan 23, 2022

Desert X AlUIa, la mostra biennale d’arte contemporanea di artisti di tutto il mondo

Miraggio e oasi. L’arte contemporanea conquista il deserto tra i più estesi al mondo interpretando questi due concetti che interpretano le grandi dimensioni delle distese di sabbia e roccia. Si chiama Desert X AlUIa, la mostra biennale d’arte contemporanea internazionale che si svolge ad AIUla, l’antica regione desertica nella penisola arabica che sta vivendo il suo fiorire come destinazione turistica. Sede di Hegra, sito patrimonio mondiale dell’Unesco costruito dai Nabatei oltre 2.000 anni fa, la regione di AlUla è stata al crocevia degli scambi culturali per millenni, storicamente situata sulla rotta commerciale dell’incenso e un tempo capitale dell’antico regno di Dadan.

Attesa dall’11 febbraio al 30 marzo 2022, gratuita e aperta a tutti, la seconda edizione è curata da Reem Fadda, Raneem Farsi e Neville Wakefield, presenta opere appena commissionate ad artisti che portano una pluralità di voci da tutto il mondo. Il fil rouge dell’esposizione sarà Sarab ed esplorerà l’immaginario del miraggio e delle oasi, entrambe intrinseche nella storia e nella cultura del deserto, colme di significato. Gli artisti hanno plasmato capolavori che affrontano i sogni, il camouflage, la finzione, la dis/apparenza, l’estrazione, l’illusione e il mito, esaminando allo stesso tempo anche la dicotomia tra il mondo naturale e quello artificiale.

Desert X AlUla è una collaborazione tra Desert X e la Royal Commission for AlUla istituita per promuovere un nuovo dialogo culturale attraverso l’arte. Basandosi sull’eredità di Desert X, che si svolge nella Coachella Valley in California, Desert X AlUla attinge ai principi della land art, offrendo una profonda opportunità di sperimentare l’arte su scala monumentale in dialogo e sintonia con la natura.

Darà quindi più valore al patrimonio artistico della comunità locale e della regione: le opere dell’edizione 2020 di Lita Albuquerque, Manal AlDowayan, Sherin Guirguis, Mohammed Ahmed Ibrahim, Nadim Karam e Superflex rimangono a disposizione del pubblico ad AlUla, mentre Rashed AlShashai e Muhannad Shono stanno attualmente lavorando come artisti residenti ad AlUla. Allo stesso modo, la collaborazione in corso offre un palcoscenico internazionale per gli artisti sauditi: Zahrah Alghamdi, la cui opera Glimpses of the Past è stata presentata all’inaugurazione di Desert X AlUIa, ha successivamente esposto il suo lavoro What Lies Behind the Walls, acclamato dalla critica, al Desert X 2021 in California.

Scopri qui tutte le notizie su Arte e Cultura