×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal quadro al viaggio Film di viaggio Libri di viaggio Miti e leggende Riqualificazioni Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
Digital | Nuove tecnologie

Viaggi all'italiana: online o offline?

di Eleonora David | Feb 07, 2019

 I viaggiatori italiani sono sempre più digital: e non stiamo parlando soltanto della condivisione dei ricordi tramite uno dei tanti social, ci riferiamo a tutte le fasi del viaggio, dalla scelta fino al rientro.

 È ciò che emerge da una ricerca condotta da Toluna Research per conto di Travelport, la piattaforma italiana del commercio di viaggi. Metà (49%) dei viaggiatori in Italia ora utilizza la ricerca vocale per cercare le proprie soluzioni di viaggio. Oltre all'utilizzo di tecnologie innovative per individuare possibili destinazioni, hotel e voli, oltre la metà (74%) dei viaggiatori in Italia ha anche dichiarato di essere disponibile ad offrire dati biometrici personali per consentire lo screening biometrico alla sicurezza aeroportuale, se riduce tempi di attesa. A quanto pare faremmo salti mortali per evitare lunghe code ai controlli…

 Insomma il digital ha davvero la soluzione a tutto durante un viaggio, a partire dalla fase di ricerca e prenotazione che per un terzo dei viaggiatori (36%) in Italia avviene interamente tramite smartphone. Cosa fare allora se l’hotel dove alloggiamo ci fa pagare ogni singola connessione? Semplice, noi italiani non lo prendiamo nemmeno in considerazione! È cosi che la pensano infatti ben due terzi della popolazione (64%).

 Il consiglio però è quello di non esserne dipendenti, così come hanno dimostrato i viaggiatori in Italia per la gestione delle prenotazioni mentre viaggiano, con uno su quattro (37%) che afferma che non poter accedere alla propria prenotazione su tutti i loro dispositivi 24 ore su 24 è “doloroso e frustrante”.

 E voi? Vi sentite rappresentati da questa panoramica sul Viaggiatore Digitale 2018? Volete disintossicarvi dalla connessione costante? Vi consigliamo un soggiorno Digital Detox fra le vigne in Friuli.

Sei un digital traveller? Scopri tutti i nostri contenuti sulle Nuove Tecnologie