×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Viaggi Curiosi | Miti e leggende

Granito rosa per "cuor di leone"

di Redazione | Nov 08, 2018

 Possiamo immaginare tutti benissimo che sia stato il maestrale ad aver scolpito nel tempo quell’imponente roccia granitica che si può ammirare sulla strada che porta a Bonifacio: ma guardando il maestoso “Leone di Roccapina”, come viene chiamato in Corsica, preferiamo credere alla leggenda tramandata dai Saraceni, secondo i quali un uomo molto coraggioso, soprannominato appunto così per la sua dote di ‘cuor di leone’, fu pietrificato in granito rosa dopo aver desiderato la morte in seguito al rifiuto di una bellissima donzella.

 

Il Leone roccioso veglia su sul vero e proprio angolo di paradiso che è la zona di Sartena. Oltre alla bellissima Cala di Roccapina, vale la pena di visitare le numerose vestigia storiche come l’Area archeologica di Cauria, dove sono conservati gli allineamenti neolitici di I Stantari e di Rinaiu, o il Ponte Spin’ a Cavallu, ponte medievale di pietra e granito.