×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal quadro al viaggio Film di viaggio Libri di viaggio Miti e leggende Riqualificazioni Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
Destinazioni

Friuli Venezia Giulia, la piccola Florida d’Italia

di elisabetta canoro | Apr 02, 2019

Alla scoperta della regione, tra scenari naturalistici intatti, antichi borghi e città d'arte

È il Re delle Alpi, l’unico rimasto intatto nel tempo, l’unico dell’intero arco alpino che non è stato cambiato dalla mano dell’uomo. Con i suoi 170 km di lunghezza e un bacino fluviale di quasi 3.000 mq, il Tagliamento è il maggiore fiume del Friuli Venezia Giulia. Un ecosistema complesso, uno dei pochi fiumi in Europa a preservare una morfologia a canali intrecciati.

Il fiume è una delle icone del Friuli Venezia Giulia, una regione di confine, 100 kmq tutti da scoprire, tra le cime delle Alpi e delle Dolomiti, e poi le onde dell’Adriatico. Una fetta del Belpaese dove perdersi per lungo un sentiero di montagna, le colline di Collio, le vie dei borghi storici e le eleganti piazze cittadine.

Dal mare ai monti
Meta prediletta per il turismo familiare, da Lignano Sabbiadoro a Grado, la costa è disegnata da sabbia dorata e da roccia bianchissima: i fondali sono bassi, mentre nelle insenature rocciose della riserva naturale di Duino le falesie calano a picco sulle onde. Non a caso scelta da Ernest Hemingway, che l’ha definita “la piccola Florida d’Italia”, Lignano è un paradiso per i più piccoli e i giovani, con sei parchi tematici e la possibilità di praticare ogni tipo do sport, dalla vela al parasailing, lungo otto chilometri di litorale.

Si scia in tutta sicurezza in ben sette località, che offrono però mille attrazioni. Tarvisio, con i suoi 25 km di aree sciabili, sede della scuola internazionale di sleddog. Imperdibile Sappada, la perla dell’Alta Val del Piave, con Nevelandia, il parco giochi sulla neve più grande d’Italia. E poi, l’Arena Freestyle di Ravascletto-Zoncolan, lo snow park per fare evoluzioni sulla neve.

Natura allo stato puro
Sedicimila ettari di laguna, tre parchi e 13 riserve naturali assicurano un’esperienza unica nella natura, un’immersione in ambienti intatti dove il tempo sembra essersi fermato. Tra le Dolomiti Friulane, già Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO e le Alpi Giulie e Carniche svettano cime invioate, dove si aprono valli verdissime.

Città, perle d’arte
Celti, Romani, Unni, Longobardi, Veneziani e Austro-Ungarici hanno lasciato segno del loro passaggio nelle città, da Aquileia, antico baluardo romano a Palmanova, città fortezza racchiusa in una stella a nove punte. I tesori dell’arte si scoprono con la FVGCard, la card da 2, 3 o 7 giorni, che permette di accedere ai musei e partecipare a visite guidate.

Capitale della Scienza 2020, Trieste spicca per l’aria cosmopolita, punto d’incontro tra culture lontane, mentre Gorizia è un melting pot dell’area Mitteleuropea, città di frontiera all’incrocio delle culture latina, slava e germanica. Da vedere anche Udine, vivace e raffinata, impreziosita dalle opere del Tiepolo.
 

Per informazioni: www.turismofvg.it

Scopri qui le altre Destinazioni