×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal film al viaggio Dal libro al viaggio Dal quadro al viaggio Miti e leggende New look Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
Digital

Con Click&Boat, tutti on board!

di Elisabetta Canoro | May 14, 2019

La piattaforma leader nei viaggi in barca propone mete fuori rotta per le prossime vacanze

Una community di oltre 300.000 viaggiatori, oltre 30.000 barche disponibili in tutto il mondo di cui 4.000 in Italia. I numeri di Click&Boat ne fanno una piattaforma online leader nel noleggio di imbarcazioni, che mette a disposizione barche a vela, yacht, motoscafi e houseboat di ogni genere. Per l’estate 2019 i suoi skipper hanno selezionato le 5 mete alternative più suggestive per una vacanza fuori dai soliti schemi, dalla spiaggia che cambia forma alla festa più pazza della Spagna.

Sulla Costa del Sol, si può salpare a bordo di un catamarano per scoprire la costa partendo da Malaga che, dal 15 al 24 agosto, è scenario dell’evento estivo più travolgente di tutta l’Andalusia: la Feria del Malaga, chiamata anche Gran Fiesta del Verano, ovvero Gran Festa dell’Estate. Per una settimana nelle strade e nelle spiagge della città i malagueños si scatenano nei più sfrenati festeggiamenti, tra balli tradizionali, musica dal vivo, degustazioni di tapas, corride, sfilate, concerti rock e pop e spettacoli pirotecnici.

Le tante insenature che la plasmano hanno incantato i viaggiatori nei secoli e ispirato celebri poeti come Lord Byron, innamorato di questa regione. Speroni di roccia che sorgono direttamente dalle acque di un azzurro opalino fanno da cornice al paesaggio selvaggio della baia di Kotor, in Montenegro, nota anche come Boka Kotorska o solo Boka. Il consiglio è quello di attraversare in barca la baia: da Herceg Novi, antica cittadina situata all’estremità occidentale, a Perast, ex avamposto veneziano da dove si raggiunge la piccola isola dove sorge la chiesa di Nostra Signora delle Rocce. Per giungere infine a sud, sulla penisola di Luštica, celebre per le sue spiagge remote e bucolici oliveti ma anche ricca di gallerie d’arte, chiese e monasteri.

Al confine tra il Mar Baltico e il Golfo di Botnia, le Isole Aland, in Finlandia, sono un gioiello ancora poco conosciuto. Da Dalsbruk si arriva in barca nel porto di Mariehamn, la città principale dell’isola Fasta, la più grande dell’arcipelago. In alternativa si parte da Stoccolma. Una volta arrivati, con una passeggiata a piedi ci si gode questa incantevole cittadina costiera, con le sue tipiche casette di legno e i suoi caffè dai quali ammirare lo splendido panorama. Se volete invece allontanarvi da tutto e da tutti, l’isoletta di Kökar è quella che fa per voi, tra escursioni in biciletta, gite in kayak e partite a golf in uno dei tre campi presenti nell’arcipelago, c’è solo l’imbarazzo della scelta. A rendere tutto ancora più magico, è il sole di mezzanotte.

È l’isola più grande della Dalmazia. Situata difronte a Spalato, Brac è lunga 175 km e ricca di calette da sogno, come la spiaggia di Zlatni Rat, una vera meraviglia della natura. Situata vicino a Bol, la città costiera più antica dell’isola, è conosciuta anche come “spiaggia del corno d’oro” ed è formata da una lingua di sabbia e piccoli ciottoli che per oltre 400 metri si allungano nel mare turchese. Imperdibile per gli amanti delle immersioni la baia di Lucice, a sud-est dell’isola, vicino a Milna, ma anche le spiagge di Murvica, con la famosa Caverna del Drago, e di Lovercina, che nella sua sabbia racchiude le fondamenta di una antica villa romana di campagna.

Nel sud-ovest della Turchia Marmaris è un piccolo angolo di paradiso. La cittadina sorge nell'esatto punto d'incontro tra Egeo e Mediterraneo, in un porto naturale di grande bellezza. Le colline circostanti, ricoperte da fitte foreste di pini, platani e “günlük” (un albero tipico della regione, unico al mondo), regalano una vista davvero suggestiva. Apprezzata per la sua vivace vita notturna, la più stravagante dell’intera costa, presenta anche zone immerse nella natura, dove è possibile visitare villaggi tradizionali e godersi spiagge incontaminate. Tanti gli itinerari da seguire in barca partendo da Marmaris: verso est, passando Ekincik e il delta del fiume Dalyan dove si trova la celebre spiaggia Iztuzu, fino ad approdare nella superba baia di Fethiye, nominata nella storia come “la vergine della patria della luce”. Verso ovest invece si passa da Bozburun e ci si spinge fino al golfo di Datca, perfetto per chi cerca una pausa di puro relax, lontano dalla folla.

Per maggiori informazioni: Click&Boat 

Leggi qui tutte le altre notizie Digital