×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal quadro al viaggio Film di viaggio Libri di viaggio Miti e leggende Riqualificazioni Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
Destinazioni

Courmayeur, è arrivata l’estate!

di elisabetta canoro | May 15, 2019

Al via la stagione estiva, tra attività outdoor, enogastronomia, cultura e relax

La prima voce è l’outdoor. Dopo aver accolto gli amanti degli sport invernali, le valli laterali di Courmayeur, la Val Vény e la Val Ferret, in estate diventano meta ideale per gli amanti del trekking e della mountain-bike. E poi ci sono l’enogastronomia, la cultura, il relax, perché Courmayeur Mont Blanc è il luogo capace di conciliare i tanti aspetti della montagna d’estate. Lo dicono i numeri, che registrano un turismo estivo è in continua crescita per Courmayeur Mont Blanc, arrivando quasi al 50% delle presenze annuali. Un territorio variegato e vibrante, da esplorare partendo dai 4810 m della cima del Monte Bianco, tra i ghiacci eterni dov’è nato l’alpinismo, al cuore pulsante del centro, scenario di eventi e appuntamenti, passando per le valli laterali e le storiche frazioni che incarnano l’anima tradizione.

Numerosi gli itinerari percorribili in sella a una bici, che in parte ricalcano i sentieri del Tour du Mont-Blanc. Ad esempio, pedalando lungo il Lago Combal fino al Rifugio Elisabetta, oppure lungo il sentiero che conduce al Pré de Pascal e al Rifugio Maison Vieille a Plan Chécrouit in Val Veny. Oppure la più pianeggiante Balconata del Monte Bianco in Val Ferret, un lungo sentiero in quota che dal Rifugio Bertone conduce al Rifugio Elena, ai piedi del Col du Grand Ferret, il confine svizzero.

La vocazione di Courmayeur per le due ruote vedrà il culmine con l’arrivo del Giro d’Italia a Skyway, per la prima volta dopo una tappa interamente valdostana. Il 25 maggio, infatti, il Giro d’Italia, toccherà il territorio della Valle D’Aosta: la tappa Saint-Vincent - Courmayeur Skyway Monte Bianco sarà la 14°del giro. È l’occasione giusta per salire a visitare Skyway. Interamente realizzata in vetro e acciaio, la funivia è una vera e propria sfida di ingegneria estrema, con le cabine, circolari e trasparenti, che ruotano su loro stesse per garantire una visione a 360°.

Al Pavillon du Mont Fréty ha sede il giardino botanico alpino Saussurea, un parco giochi dedicato ai bambini ed una rete di sentieri che conduce a diversi punti panoramici e la nuova sala conferenze, l’area espositiva Hangar 2173 nella vecchia stazione di arrivo della cabinovia, l’innovativo Wood*ing Bar che propone un nuovo concetto di alimentazione salutare ed il Buffet Alpino una esperienza fatta di sapori autentici e materie prime di qualità ispirate al territorio. L’attrazione principale si riconferma a Punta Helbronner la terrazza panoramica circolare di 14 metri di diametro che regala ai turisti una straordinaria vista a 360 gradi sulla vetta del Monte Bianco (4.810 m), sul Dente del Gigante, sulle Grandes Jorasses e sugli altri 4000 valdostani.

Regalano suggestive passeggiate dalle diverse difficoltà con panorami sempre appaganti i sentieri della Val Ferret, della Val Veny e la meno conosciuta, ma non meno affascinante, Val Sapin. Per chi ama conciliare sport e food, il tour dei rifugi è la scelta ideale. Il percorso raggiunge sei diversi rifugi, Elisabetta, Maison Vieille e Monte Bianco in Val Vény, e i rifugi Elena, Bonatti e Bertone in Val Ferret. Ma tutta la tradizione enogastronomica vive nei tanti ristoranti del centro, delle frazioni e dei rifugi di montagna in cui è possibile gustare una cucina di altissimo livello, grazie a un sapiente utilizzo delle materie prime locali e delle ricette tradizionali reinventate con un tocco di contemporaneità.

In particolare, d’estate nei mercati locali en plein air si trovano prodotti agricoli tradizionali, biologici e a denominazione di origine protetta a cura dei produttori locali. In luglio e agosto, ogni martedì, i Courmayeur Food Market, sono dedicati ai prodotti a km 0 della Valdigne, mentre la prima domenica di settembre “Lo Matsòn- chi li fa ti aspetta”, consacrato all’eccellenze dell’enogastronomia dalla Valle d’Aosta, anima le vie del centro con i sapori e gli aromi di prodotti artigianali unici.

È infine coltivato solo sulle soleggiate colline a pochi km da Courmayeur, la DOC più alta d’Europa: il Vin Blanc de Morgex et de La Salle, prodotto dal vitigno Prié Blanc. Da qualche anno, la Cave Mont Blanc sta effettuando degli esperimenti sulla vinificazione ad alta quota: nella stazione intermedia di Skyway, Pavillon du Mont Fréty a 2173 mt, si svolge infatti l’intera spumantizzazione del Cuvée des Guides, spumante metodo classico dedicato alla montagna e alle sue guide.

E poi ci sono gli eventi, tantissimi, che daranno ritmo ad una stagione strepitosa. Si comincia dal 21 al 23 giugno con la La Mont Blanc - Granfondo sul Tetto d’Europa, tre percorsi agonistici con partenza e arrivo a Courmayeur che accoglieranno oltre duemila ciclisti. Il 29 e 30 giugno è la volta del Courmayeur MTB Event 2019 - Campionati italiani Team Relay giovanile CCRR. Durante la manifestazione sono previsti bike test, attività a tema per bambini, stand espositivi e stand promozionali. Il 13 e 14 luglio si rinnova l’appuntamento con il Gran Trail Courmayeur, la sfida ai piedi del Monte Bianco, lungo i sentieri storici della Val Veny e della Val Ferret. I trail runners potranno scegliere tra tre percorsi da 30, 75 e 105 km.

Dal 2 al 4 agosto, l’UYN Courmayeur Mont Blanc Skyrace è una corsa di 11 km per un dislivello positivo di oltre 2200 m, con partenza dal centro di Courmayeur e arrivo a Punta Helbronner, sulla terrazza panoramica di Skyway Funivie Monte Bianco a 3466 metri di altitudine. Dal 26 agosto al 1 settembre, l’UTMB® riunisce l’elite dell’ultra-trail mondiale per 7 gare, con differenti lunghezze e percorsi. È considerato l’ultra trail più duro del mondo, il Tor des Géants, atteso dall’8al 15 settembre, il percorso si snoda lungo le due Alte Vie della Valle d'Aosta con partenza e arrivo a Courmayeur Mont Blanc per un totale di circa 330 km (200 miglia) e 24.000 metri di dislivello.

Non va infine dimenticato che Courmayeur è anche sinonimo di relax e divertimento grazie a un’esperienza unica: la piscina alpina riscaldata più alta d’Europa, che si trova a Plan Chécrouit, a 1.704 m raggiungibile tramite l’utilizzo della funivia che permette di raggiungere un angolo di meraviglia immerso nel verde, per tuffarsi e nuotare nel cuore delle Alpi. La vasca, riscaldata tra 28 e 32 gradi è uno spazio d’incanto in cui serenità e natura si incontrano.

Per informazioni: www.courmayeurmontblanc.it

Scopri qui tutte le Destinazioni