×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Novità

NH Hotel Group presenta NH Collection Valencia Colón

di Redazione | Aug 26, 2019

Un mix di eleganza e di comfort unici

Nell’iconica anima di Valencia

Proprio nel cuore di Valencia, abbracciato da verdi fronde e circondato dal brulicare della città, sorge l'hotel NH Collection Valencia Colón. L'ex Dipartimento regionale dell'Economia, dell'Industria, del Commercio e del Turismo, caratterizzato da uno stile classico e arioso, ha riaperto i battenti, stavolta per accogliere il primo hotel del brand NH Collection a Valencia. L'edificio, costruito alla fine del XIX secolo, è stato completamente ristrutturato per ospitare l’hotel a quattro stelle. Un impegno davvero strategico per la città di Valencia, dove il gruppo vanta ora ben 5 strutture.

Ispirato allo stile del pittore valenziano Sorolla, il nuovo NH Collection Valencia Colón si distingue per la sua eleganza e le candide facciate che spiccano tra gli edifici cittadini e per la sua location, la splendida Carrer de Colón. Il centro cittadino che circonda l'hotel garantisce la vicinanza alle principali mete turistiche: la Plaza de l’Ayuntamiento, il Mercato centrale, i giardini del Turia e la Plaza de la Virgen si trovano ad appena 10 minuti a piedi dall'hotel, mentre la Città delle Arti e delle Scienze si staglia all'orizzonte, proprio di fronte all'edificio, dall'altra parte del fiume.

Con l’inaugurazione di questa nuova struttura a gennaio 2019, NH Hotel Group ha consolidato il proprio impegno strategico verso l'eccellenza e il suo contributo al turismo di qualità nella Regione di Valencia. Questo emblematico progetto è stato guidato dal prestigioso decoratore spagnolo Lorenzo Castillo, che ha riprogettato il design interno dell'hotel, dallo chef Carlos Monsonís, che si è occupato di dirigere l'eccellente proposta di haute cuisine del ristorante Sonata32 e da Diego Cabrera, il resident mixologist con il cocktail bar Caraacara. Con il brand NH Collection, il gruppo offre una delle esperienze di alloggio più innovative ed esclusive in città, allo scopo di modernizzare e di diventare il punto focale di un’area di vitale importanza come il centro della città di Valencia.

Un'esperienza di altissimo livello

Il progetto alla base di NH Collection Valencia Colón prevede la ristrutturazione e il riammodernamento di un edificio emblematico, senza disperderne l'essenza. La struttura, fino a poco prima sede del Dipartimento regionale dell'Economia, dell'Industria, del Commercio e del Turismo, con i suoi echi rococò e i richiami all'architettura imperialista, è stata costruita tra il 1870 e 1880 e inizialmente adibita a palazzo residenziale. Il patio posteriore presenta una facciata classica, caratterizzata da archi semicircolari, pilastri e frontoni che preservano inalterato il loro fascino storico.

Le 47 stanze della struttura sono state progettate per risultare eleganti e attraenti e sono caratterizzate dai tipici servizi NH Collection, ideali per garantire agli ospiti il soggiorno perfetto. L'hotel è dotato di solarium, palestra e otto posti auto. Dispone, inoltre, di camere per ospiti diversamente abili, servizio di couverture (seconda
pulizia) e possibilità di late check-out/early check-in in base alla disponibilità.

Interni senza paragoni

Traendo ispirazione dall'eleganza e dallo stile degli interni tipici di paesi come Francia, Inghilterra e India, Lorenzo Castillo invita gli ospiti di questo hotel a scoprire un'era diversa ad ogni angolo, spiegando: "Questo progetto riflette il mio passato artistico e la storia delle arti decorative. Ho cercato di attingere a piene mani
proprio da tutti quei tempi andati, utilizzandoli come fonte di ispirazione per la progettazione delle varie aree
".

L'ingresso rende omaggio al movimento Art Deco americano, ai ruggenti anni '20 e ai club underground dell'epoca del proibizionismo. Uno stile inconfondibile che si riflette nelle pannellature in legno di quercia laccato nero e negli specchi incastonati in spesse cornici squadrate e intarsiate, appesi a grandi altezze. Per alleggerire il peso della struttura in legno laccato, la parte superiore è stata decorata con una tappezzeria esotica, un esclusivo tzutzani turchese di origine turca, di gran moda nei club per fumatori all'inizio del secolo.

In tutto il piano nobile, che conduce ai saloni e alla sala da pranzo, Lorenzo Castillo ha scelto di continuare con la stessa fonte d'ispirazione. La sala principale ricorda un tipico club newyorkese, con grandi divani Chester dall'inconfondibile trapuntatura a bottoni, un paio di camini e mescolando e abbinando tra loro tessuti, stoffe e materiali. Lorenzo ha cercato di attualizzare e alleggerire l’ambiente, modificando la tradizionale palette di colori dell'epoca, optando per un verde inglese tipico del XVIII secolo, accostandolo ai toni del rosso e del blu. Nei suoi progetti il complemento finale è importante tanto quanto il design originale, come oggetto in grado di donare l’anima allo spazio da vivere. Ecco perché è sempre alla perenne ricerca di pezzi particolari, la cui presenza possa dare il giusto completamento alla decorazione dell'ambiente.

Per la Sala d'inverno, al contrario, è stato studiato un look più fresco, dallo stile che richiama le inconfondibili serre e verande delle dimore di epoca vittoriana. Caratterizzato da sfumature di verde, in un complesso gioco di pareti dalle più svariate finiture, questo ambiente combina specchi, grate intrecciate e carte da parati in stile Art Deco, con decori geometrici. Il mix di stili e complementi d'arredo di origini differenti è tipico di queste serre. Lorenzo Castillo è stato, inoltre, in grado di trovare l'armadio nuziale cinese per eccellenza, appartenente alla dinastia Quing (nota per il suo stile elaborato e riccamente decorato, dalle influenze europee). Laccato in rosso, si tratta di un pezzo risalente al XIX secolo, che mantiene ancora inalterati i meccanismi di chiusura dell'epoca. L'influenza cinese si ritrova anche nelle lampade in porcellana blu e bianca, decorate con le tipiche peonie dell'era Quing. Il contrasto è dato da particolarissimi pezzi europei, come il grande specchio con cornice dorata e, nella sala da pranzo, da una coppia di enormi stampe risalenti al XIX secolo. Quest’ultima sala riprende nuovamente lo stile tipico delle verande, con graticolati verdi, plafoniere dorate a parete e complementi d'arredo rivestiti in pellame verde scuro.

Stanze ispirate a diverse parti del mondo

La principale caratteristica delle stanze è data dal loro ispirarsi a diversi paesi.

La stanza francese - Questa stanza presenta un letto a baldacchino a la polonaise e mobili dai toni bianchi e grigi, impreziositi da dettagli dorati.

La stanza inglese - Decorata nei caldi toni del viola, con dorate sfumature d'ocra, specchi a oblò e una testata del letto in stile georgiano a contrasto.

La stanza indiana - Un vero e proprio omaggio al Taj Mahal e ai suoi tipici colori, la stanza indiana combina bianco e blu nelle pareti in marmo.

Sonata32: haute cuisine a Valencia

Il giovanissimo chef Carlos Monsonís ha preso possesso del secondo piano di NH Collection Valencia Colón, dove lo troviamo alla guida del ristorante dell'hotel: Sonata32. Forte del suo impressionante curriculum, lo chef valenciano tiene alta la bandiera dei prodotti locali, che utilizza per impregnare di identità e cultura regionale ogni piatto del menu. Pesce freschissimo dei mercati locali, primizie dagli orti cittadini, carni selezionate e formaggi a km zero, oli d'oliva e vini pregiati danno vita a un menu impeccabile, in grado di sedurre il palato degli ospiti del Sonata32.

Grazie alla sua anima mediterranea, Carlos Monsonís propone ai 63 coperti del ristorante una serie di ricette gourmet, servite in un'atmosfera elegante e accogliente. Discepolo dei fratelli Roca e già executive chef del ristorante ReLevante di NH Mindoro a Castellón, sotto l'egida dello chef stellato Miguel Barrera, ha ora l'opportunità di dirigere in prima persona un ristorante destinato a diventare una delle mete culinarie per eccellenza della città di Valencia.

I suoi piatti forti includono il roll di polpo alla griglia con salsa romesco (preparazione a base di nocciole e pepe rosso originaria di Tarragona, in Catalogna) e la focaccia con verdure grigliate, sardine e bottarga di aringa. Tra le altre proposte meritano una menzione le animelle di manzo con porto e fagiolini e gli imperdibili piatti preparati con l’ingrediente per eccellenza della regione, ovvero il riso, impiegato nella preparazione del risotto alle canocchie e ortiche di mare (anemonia) e del riso con funghi selvatici e costine di manzo al forno. E perché privarsi di un delizioso dessert? Da provare la famosa Horchata, una densa bevanda a base di riso oppure l'Herbs, preparato con gelato al timo, gelatina di basilico e menta fresca, arricchito da gelsomino, con una decorazione a base di erbe aromatiche in polvere e lecca-lecca realizzato in timo disseccato.

Cocktail dell'altro mondo al Caraacara

Per offrire ai propri ospiti, sia turisti sia cittadini valenziani, il miglior abbinamento possibile alla proposta gastronomica, NH Collection Valencia Colón vanta un esclusivo cocktail bar di tendenza, il Caraacara, in cui vengono servite le più note creazioni di Diego Cabrera, il resident mixologist del gruppo, che ha già rivoluzionato la scena madrilena con i suoi cocktail e che ora è pronto a dominare Valencia. Il Caraacara propone un menù completo - in cui i cocktail sono suddivisi per categorie - composto da una curatissima selezione di liquori spagnoli e internazionali, birre, drink analcolici e caffè, oltre a piatti semplici e veloci ideati sempre dallo chef Carlos Monsonís. Il menu dei cocktail include grandi classici come il Bloody Mary e il Margarita e creazioni totalmente personalizzate come il Guaracha #2 e Andrea.

Nominato Miglior Barman dell'anno da Lo Mejor de la Gastronomía nel 2011, Diego Cabrera, argentino di nascita e madrileño nell'anima, ha forgiato la propria reputazione in vari hotel oltre che nel suo personale cocktail bar, il Salmón Gurú.

Orari di apertura:

Sonata 32 – da lunedì a domenica dalle 13.30 alle 15.30 e dalle 20.00 alle 23.00
Caraacara – aperto dalla domenica al giovedì dalle 13.00 all'01.00 e dal venerdì al sabato dalle 13.00 all'01.30.