×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal libro al viaggio Dal quadro al viaggio Film di viaggio Miti e leggende New look Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
Partire | Weekend

Autunno nella Svezia occidentale

di elisabetta canoro | Sep 11, 2019

Viaggio a nord, all’insegna del gusto e dell’arte, nel momento più suggestivo dell’anno

Escursioni nell’entroterra per ammirare i colori del foliage e lungo la costa, per degustare succulenti astici appena pescati, imperdibili appuntamenti d’arte. L’autunno è una delle stagioni migliori per visitare il West Sweden, soprattutto nei villaggi di pescatori del Bohuslän, quando l’atmosfera è ancora più suggestiva e il silenzio domina il paesaggio.

Il 23 settembre inizia la pesca dell’astice e gli amanti dei crostacei si recano a Göteborg e sulla costa per gustare astici appena cucinati e altri frutti di mare freschissimi. Con l’occasione vale la pena visitare la Biennale d’arte di Göteborg, ma anche il Nordic Watercolor Museum e Pilane, uno dei migliori parchi di sculture d'Europa, entrambi nel Bohuslän. Il 30 novembre apre una grande mostra retrospettiva su Gianni Versace nella città tessile e del design di Borås e già da metà novembre si entra a pieno regime nell'atmosfera natalizia quando viene inaugurato il più grande mercatino di Natale della Svezia nel parco di divertimenti Liseberg a Göteborg.

Weekend all’insegna del gusto
Astici, gamberi, ostriche, cozze e gamberetti. Frutti di mare e i crostacei sono tra i più saporiti al mondo grazie alle acque fredde, pulite e ricche di minerali che li fanno crescere lentamente dandogli un sapore pieno, fresco e naturalmente salato. Il 23 settembre apre la pesca all’astice, i moli si affollano di barche dei pescatori professionisti e dei locali che escono per deporre le gabbie di astice in mare. Diversi organizzatori lungo la costa propongono safari dell’astice (dal 23 settembre a metà novembre) ma anche delle ostriche, cozze e gamberi seguiti da cene a base di queste prelibatezze in ristorantini di charme. Il “Pacchetto astice” 1h 50 a nord di Göteborg nel meraviglioso paesino di Fjällbacka (luogo in cui sono ambientati i gialli di Camilla Läckberg e dove Ingrid Bergman scelse di trascorrere le sue estati) propone il safari all’astice (28/9-16/11). Prezzo a persona in camera doppia a 297 €.

Farsi conquistare dai colori dell’autunno
Nei fine settimana di ottobre a Göteborg e in Svezia occidentale si osservano tutte le sfumature che regala il paesaggio facendo passeggiate nei numerosi parchi di Göteborg e nell’entroterra, appena fuori città. Gli abitanti di Göteborg adorano il loro grande parco cittadino Slottsskogen: una vasta area naturale e per la maggior parte ricoperta da foresta naturale, con alberi come tigli, faggi, aceri e vari tipi di quercia. Chi ama la natura selvaggia può trascorrere uno o due giorni lungo il nuovo sentiero Götaleden, che va da Göteborg alla piccola e affascinante cittadina di Alingsås, capoluogo delle caffetterie della Svezia. Il percorso è composto da 9 tappe per un totale di 71 km e parte dal centro città, per raggiungere dopo 4 km la riserva naturale di Delsjön. Oltre a foreste, laghi, montagne e campi, lungo il sentiero ci s’imbatte nei giardini di Jonsered, il castello Nääs del XIX secolo e Nääs Fabriker sulle rive del lago di Sävelången, un sito industriale d’epoca ristrutturato in modo rustico che oggi offre shopping di design e moda, un ristorante, caffè e hotel. Ci sono anche ottimi ristoranti come la Garveriet (La Conceria) a Floda e varie opzioni di pernottamento.

Weekend nel segno dell’arte
Göteborg ha una vivace scena artistica con un mix interessante di musei, gallerie d’arte ed eventi relativi all’arte. Dal 7 settembre al 17 novembre si svolge la decima edizione della Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Göteborg (GIBCA), una delle maggiori biennali d’arte del Nord. Più di 30 artisti svedesi ed internazionali partecipano alla biennale, il cui titolo è Part of the Labyrinth, e che quest’anno riuniscono diverse generazioni ed espressioni artistiche. Le mostre e le attività della Biennale avranno luogo principalmente nella galleria Röda Sten Konsthall (allestita in una vecchia caldaia industriale del 1940), nella Göteborgs Konsthall e nel Museo di Storia naturale. Vanta una delle più significative collezioni di arte nordica di fine secolo il Museo d’Arte di Göteborg. Konstepidemin è sede degli studi di oltre 130 artisti e di 3 gallerie. Järnhallen Ringön’s art centre è una vetrina artistica per opere contemporanee dislocata in un distretto industriale poco conosciuto. Ospita mostre permanenti e temporanee incentrate su design, moda e arti applicate il Rhösska museet. Inoltre dal 7 al 13 ottobre avrà luogo il Festival del design di Göteborg presso HKD, the Academy of Design and Crafts, che organizza esibizioni, workshop, seminari ed altro.

A nord di Göteborg si estende Bohuslän che, oltre ai conosciuti pittoreschi villaggi di pescatori sulla costa e sulle isole, regala esperienze artistiche indimenticabili. Come a Skärhamn, sull’isola di Tjörn, dove il rinomato Museo Nordico dell’Acquerello raccoglie le opere di artisti svedesi ma anche mostre di livello internazionale. Il 22 settembre verrà inaugurata un’esibizione dell’artista americana Nancy Spero (1926–2009), una delle pioniere dell'arte femminista, che presenta una settantina di opere e installazioni. Verso l’interno, infinem, si apre lo scenografico parco delle sculture di Pilane immerso nella campagna svedese, nominato dal The Guardian tra i 10 migliori parchi di scultura d’Europa.

Leggi qui tutti i Weekend