×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal film al viaggio Dal libro al viaggio Dal quadro al viaggio Miti e leggende New look Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
What's new | Eventi

Food&Book: quando il libro incontra il cibo

di Eleonora David | Oct 07, 2019

Settima edizione per Food&Book, il festival del libro e della cultura gastronomica che avrà luogo dall’11 al 13 ottobre a Montecatini Terme.
La manifestazione quest’anno avrà per tema Sostenibilità, economia circolare e spreco alimentare.

D’altronde non c’è gastronomia se il cibo non lo si racconta. È proprio per questo che Food&Book è una manifestazione gratuita ed aperta a tutti (anche se i posti sono limitati), “un terreno fertile dove un cuoco può fare di tutto” come è stata descritta da Renato Bernardi, uno degli autori protagonisti di Food&Book.

È una manifestazione culturale – sottolinea l’ideatore Sergio Auricchio, direttore della manifestazione quest’anno insieme a Luigi Franchi, il quale esprime - il ringraziamento a Carlo Ottaviano - direttore del festival per tre edizioni, che gli ha passato il testimone quest’anno. Franchi evidenza tra l’altro la centralità all’interno di Food&Book degli istituti alberghieri - futuro dell’economia italiana – come dichiara. Tante le iniziative per gli studenti provenienti da tutta Italia, ricordate da Auricchio, tra cui Istituti professionali e lavoro, ingredienti per il nostro futuro, il convegno organizzato da ANP – Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità delle Scuole e Re.Na.I.A. – Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri, sabato 12 ottobre dalle 10.00 alle 12.00 nella Sala Portoghesi delle Terme Tettuccio.

Da segnare in agenda la cena di gala in cui Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina cucinerà per Gennaro Esposito. Lo chef stellato è stato scelto per il forte impegno nel sociale, con la Festa a Vico, il cui ricavato degli chef di centinaia di migliaia di euro ogni anno va ad associazioni ed onlus del territorio, e per l’ispirazione del suo lavoro che lo chef trova nei romanzi piuttosto che nei libri di cucina.
Il sabato invece, oltre alla Corsa dei camerieri e alla degustazione di Slow Wine, Franco Alberti del ristorante Tre Cristi Milano, votato alla sostenibilità e allo spreco zero, realizzerà alcuni piatti a tema, insieme a Carlo Catani, scrittore di Tempi di recupero, scarti, avanzi e tradizione nelle cucine dei grandi chef. Gli ospiti riceveranno in questa occasione una box in cui riporre eventuali avanzi, perfettamente in tema con il mood ‘spreco 0’ di tutta la maniestazione.
Domenica, infine, sarà la volta del Festival della Polpetta, novità di quest’anno, in cui dieci chef provenienti da tutta Italia (tra cui lo chef del ristorante romano Taberna dei Gracchi) nei giorni della rassegna, reinterpreteranno a Montecatini questo piatto tipico popolare.

Tanti i saggisti quest’anno che presenteranno varie opere, con un focus sull’alimentazione salutista e un’attenzione speciale all’educazione alimentare dei più piccoli. “Un romanzo racconta l’anima di una ricetta meglio di quanto facciano i libri di cucina – dichiara Sergio Auricchio, esprimendo così al meglio il senso della manifestazione. Renato Bernardi e Adriana Volpe porteranno Così mi piace, un libro che spiega come far piacere ai più piccoli le lenticchie, il pesce e altri cibi per così dire ‘complicati’ per i bambini. Sul tema anche Stefania Ruggeri con il suo Mamma che Fame. Eleonora Cozzella racconterà invece la Carbonara perfetta; Diego De Silva parlerà dei suoi libri e premierà i vincitori di Ti racconto una Bufala, il contest letterario dedicato alla mozzarella di bufala campana Dop; Roberta Schira per la prima volta sarà a Food&Book, con il libro appena uscito I nuovi onnivori, la gioia di mangiare tutto in cui sostiene un’alimentazione etica e tollerante. Presentato anche Qualcuno da Amare Qualcosa da Mangiare di Lorenzo Biagiarelli. Selvaggia Lucarelli parlerà inoltre attraverso Falso in bilancia del mondo delle diete. Da non perdere infine la pièce teatrale di Gianni Zagato per Pellegrino Artusi, per i 200 anni dalla sua nascita. Il pretesto dello spettacolo è la ricetta del cacciucco, raccontata con l’ausilio del personaggio di Marietta Sabatini, cuoca e governante del Pellegrini con la quale ogni giorno provava ricette e dopo averle assaggiate, solo dopo aver trovato la ‘formula perfetta’, le scriveva sul suo preziosissimo libro. “In cucina non voglio dialetti né francesismi – ripeteva l’autore, e sarà questo lo spirito della pièce. In conclusione piadina per tutti stesa dalle mariette dell’Associazione delle Mariette.

Davvero tanti insomma gli autori che racconteranno il cibo ma anche gli chef che con le loro ricette sapranno esaltarlo. Tutta la città di Montecatini sarà coinvolta nell’evento, in primis con le terme (gratuite per l’occasione) e l’istituto alberghiero. Lotta allo spreco, salute (con le famose acque curative della città) e sostenibilità (punto forte di Montecatini con la funicolare più antica d’Italia), sono i tre punti di congiunzione del festival con questa splendida cittadina.

Info di servizio:
Le cene sono a prezzi decisamente alla portata di tutti: si parla di 40€.
Da Roma è stato organizzato un pullman in partenza sabato mattina: per questa e altre informazioni è possibile inviare una email a info@leggeretutti.it

Il Festival è organizzato dall’Associazione Leggere Tutti in collaborazione con Comune di Montecatini Terme, Terme di Montecatini Spa, Istituto Alberghiero Martini di Montecatini Terme, Agra Editrice e il mensile Leggere:tutti

Scopri tutti gli Eventi