×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Partire | Mangiare in Viaggio

Gourmet Skisafari, new edition

di Redazione | Nov 26, 2019

La cucina stellata torna a deliziare i palati in alta quota

In programma sabato 14 dicembre sulle piste dell’Alta Badia, Gourmet Skisafari si riconferma l’evento più atteso dagli amanti dello sci e della buona cucina. Il settimo appuntamento con la cucina d’autore porterà così a 2000 metri d’altitudine, nel cuore delle Dolomiti, in alcune baite le eccellenze gastronomiche italiane.

Gli sciatori avranno la possibilità di spostarsi sugli sci da una baita all’altra, degustando le creazioni degli chef, a base dei genuini ingredienti del territorio. Verranno presentate vere e proprie opere d’arte, non solo per il palato, ma anche per la vista. Ci sarà naturalmente la possibilità di conoscere personalmente gli chef e di farsi raccontare la storia del loro piatto. Ogni piatto sarà abbinato ad un vino dell’Alto Adige, scelto con cura da un sommelier locale.

Gli chef protagonisti? Nicola Laera, 1 stella Michelin (Ristorante La Stüa de Michil, Hotel La Perla, Corvara), cucinerà lo “Stinco di capriolo brasato al mirtillo rosso, rösti di patate e zucca mantovana, guanciale croccante e puccia al ginepro” al rifugio Ütia de Bioch. Claudio Melis, 1 stella Michelin (Ristorante In Viaggio, Bolzano), presenterà il piatto “Orzo, crescioni e lingua salmistrata” al rifugio Ütia Las Vegas. Alberto Faccani, 2 stelle Michelin (Ristorante Magnolia, Cesenatico), cucinerà gli “Gnocchi di patate, tartufo e carbonara” al rifugio Ütia I Tablá. Le tessere per la partecipazione al Gourmet Skisafari possono essere acquistate in prevendita presso gli uffici turistici dell’Alta Badia, oppure il giorno dell’evento, direttamente presso i rifugi partecipanti. Il ticket a 30€ permette di degustare 3 piatti, vini inclusi. Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni: corvara@altabadia.org, lavilla@altabadia.org.

Ma gli appuntamenti golosi in quota non finiscono qui. Sciare su pista ancora vergine, prima di tutti gli altri, è un’esperienza unica. Se a farlo si è nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, sulle nevi dell’Alta Badia, dove proprio in quei giorni si sfidano i migliori atleti di Coppa del Mondo di sci alpino e, dove si può degustare un’ottima colazione a 2000m, l’esperienza diventa ancora più accattivante. Lunedì 23 dicembre gli impianti di risalita dell’altipiano tra La Villa, Corvara e San Cassiano, aprono i battenti già all’alba per dare la possibilità agli appassionati sciatori di vedere sorgere il sole a 2000m e di sciare su piste perfettamente preparate nella notte dai numerosi gatti delle nevi in attività nel comprensorio. In abbinata, sussiste la possibilità di assaporare una ricca colazione, a base di prodotti genuini e salutari, presso i rifugi Club Moritzino, Ütia I Tablá, Ütia de Bioch, Ütia Piz Arlara e Ütia Las Vegas. Ogni rifugio sarà abbinato ad un elemento base della colazione, come il latte, i cereali, le uova o la marmellata. I vari piatti proposti, sono stati creati con il supporto del nutrizionista Dott. Iader Fabbri e contengono gli ingredienti fondamentali per una colazione corretta, certificando l’apporto calorico e nutrizionale ideale di ogni tappa del percorso di colazione da un rifugio all’altro. Ad accompagnare gli sciatori ci saranno alcuni ex atleti di Coppa del Mondo di sci.

Degustare in due baite diverse una selezione dei migliori vini dell’Alto Adige, ammirando le Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO: in Alta Badia si può. Dopo il successo delle scorse edizioni, l’Alta Badia ripropone anche nell’inverno 2019/20 “Sommelier in pista”, con lo scopo di valorizzare il connubio fra lo sci e i prodotti d’eccellenza del territorio. Sono sei quest’anno gli appuntamenti, in programma tra dicembre e marzo (17 dicembre, 14 e 28 gennaio, 11 febbraio, 3 e 10 marzo) e prevedono favolose sciate sulle piste dell’Alta Badia, abbinate alla degustazione di alcuni tra i più pregiati vini dell’Alto Adige. I partecipanti saranno accompagnati da un maestro di sci oltre che da un sommelier professionista. Il prezzo delle degustazioni, guida sciistica inclusa, è di 30,00€ a persona. Gli eventi sono organizzati in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige e l’Associazione Sommelier Alto Adige.

Domenica 22 marzo 2020, l’Alta Badia porta i migliori vini altoatesini in quota per una degustazione esclusiva, la quale si terrà dalle ore 10 alle ore 16.00, presso i rifugi Piz Arlara, Bioch, I Tablà e Pralongià. Si vuole così concludere in bellezza la stagione invernale, dedicata all’enogastronomia. Il costo del biglietto, acquistabile direttamente presso le quattro baite partecipanti, è di 30,00€ a persona e include la degustazione di tutti i vini presenti. 

Leggi qui tutte le notizie di Mangiare nel mondo