×

CATEGORIE

Arte, Cultura e Curiosità
Buona fortuna Dal film al viaggio Dal libro al viaggio Dal quadro al viaggio Miti e leggende New look Sai perché Stranezze dal mondo Street tour Viaggi da star
Destinazioni

Digital
App & Startup Nuove tecnologie
Italia Travel Awards

Mangiare nel mondo

Partire
Benessere Bimbi a Bordo Borghi d'Italia Esperienze Girl Power Viaggi accessibili Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Shopping
Idee regalo In valigia
Think natural
Ricette di bellezza dal mondo Turismo sostenibile
What's new
Concorsi Eventi Opening Promozioni
What's new

White Sands National Park , il nuovo parco nazionale degli States

di elisabetta canoro | Feb 03, 2020

Il deserto bianco del New Mexico è entrato ufficialmente a far parte dei 62 parchi nazionali

È un paesaggio lunare quello che accoglie i viaggiatori del White Sands National Park, il nuovo parco nazionale americano. Uno scenario surreale plasmato di dune di polvere di gesso modellate dal vento. Il deserto bianco del New Mexico è stato da poco inserito tra i parchi nazionali americani, che salgono così a 62 in tutto. Situato nel Tularosa Basin, costituisce la più estesa area di dune di gesso al mondo, frutto dell’evaporazione di quello che millenni fa era il Lago Otero, un enorme bacino d’acqua circondato da oasi verdi, tra i monti di San Andrés e Sacramento.

Si raggiunge in circa un’ora da Las Cruces e in tre ore e mezza d’auto da Albuquerque, guidando in direzione Alamogordo e si può visitare in auto, bici e moto, percorrendo la Dunes Drive, un’arteria panoramica che si snoda per tredici chilometri, lungo il quale ci si può fermare in aree per il picnic. Chi sceglie l’escursione a piedi può scegliere tra la più semplice, Interdune Boardwalk, una passerella in legno sopraelevata tra cumuli di gesso, fiori selvatici e piante di jucca; il Playa Trail, pianeggiante, poco più impegnativo; il Dune Life Nature Trail, per camminare sulla crosta di gesso e arrampicarsi sulle dune e il più difficile Alkali Flat Trail, che porta all’antico letto del lago Otero. E poi ci sono le escursioni in compagnia dei ranger del parco: al tramonto tra le dune, notturne nei giorni di luna piena (da aprile a ottobre), al Lago Lucero, per scoprire come si è formato il parco di White Sands.

Chi desidera dormire nel parco sotto in cielo stelalto (non esistono alberghi all’interno) può campeggiare in tenda tra le dune: è necessario un permesso, che è rilasciato alla stazione d’ingresso su Dunes Drive (non si accettano prenotazioni). L’area idonea al campeggio si raggiunge a piedi seguendo gli indicatori arancioni. I campeggi più vicini si trovano fuori dal parco, a circa un’ora d’auto. Per alloggiare più comodamente, si trovano motel e hotel nelle città di Alamogordo e Las Cruces. Il biglietto di ingresso (25 $ a veicolo) si compra alla stazione d’ingresso lungo la Dunes Drive.