×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Destinazioni

i dintorni di Belgrado, tutte le emozioni della Serbia

di Redazione | Mar 21, 2020
Antichi e contemporanei, tradizionali e inaspettati; con panorami montuosi che svettano su grandi pianure

Non lontano da Belgrado, è possibile scoprire numerosi luoghi interessanti per assaporare le tante emozioni che la Serbia riserva ai viaggiatori, tutti facilmente raggiungibili dal centro città. Un posto che vale la pena visitare è Avala, con il suo Monumento al Milite Ignoto della Prima guerra mondiale. Lì vicino si erge uno degli edifici più imponenti della capitale – la torre della televisione Avala – con i suoi 204 metri di altezza: la torre originale fu distrutta durante i bombardamenti della NATO nel 1999. Ricostruita e riaperta nel 2010 è nuovamente uno splendido punto panoramico su tutta la città.

Pančevo, sede di un tradizionale carnevale, è un importante centro industriale sulle rive del fiume Tamiš, non lontano dalla confluenza con il Danubio, illuminata da due suggestivi fari. Più a nord, sorge il piccolo villaggio di Kovačica, celebre per l’arte naïf degli Slovacchi che vi abitano.

Le Sabbie di Deliblato (Deliblatska peščara), un fenomeno geomorfologico ed ecologico unico in Europa, si estendono nell’area tra le città di Pančevo e Vršac, città nota per i molti vigneti che la circondano.

Sulla riva destra del Danubio, a 14 chilometri a sud di Belgrado, sorge il notevole sito archeologico di Vinča-Belo Brdo (“collina bianca”) con i resti di un villaggio del neolitico con case, palafitte e testimonianze della cultura dell’uomo preistorico.

Zasavica, una riserva naturale, situata nel territorio tra la Drina e la Sava, è il luogo ideale per una gita con tutta la famiglia. Con un’ampia varietà di piante e specie animali protette, questo eco-sistema è un manuale vivente della natura.

La città di Smederevo, situata lungo le rive del Danubio a circa 46 chilometri a sud di Belgrado, è stata l’ultima capitale medievale della Serbia fino al 1459, data di inizio dei quattro secoli di dominio ottomano. La fortezza di Smederevo, la più imponente tra le costruzioni medioevali in Serbia, sovrasta il panorama della città.

La città di Požarevac si trova a un’ora di macchina a est di Belgrado, all’intersezione delle strade per Homolije e Djerdap. Il museo della città, fondato nel 1895, conserva una ragguardevole collezione di reperti provenienti dal vicino sito archeologico di Viminacium, che merita assolutamente una visita e dove i turisti hanno la possibilità di affiancare gli archeologi nelle operazioni di scavo. Požarevac è anche la città della celebre pittrice contemporanea Milena Pavlović-Barili, la cui casa natale è sede di una galleria dove sono esposte parte delle sue opere. La città è inoltre nota per le gare ippiche, che hanno luogo ogni anno all’ippodromo di Ljubičevo.

Solo 100 km a sud di Belgrado, nei pressi della città di Topola, sorge la collina di Oplenac, con la residenza reale dei Karadjordjević. Oltre al Mausoleo della Famiglia Reale serba dedicato a San Giorgio, il complesso include anche le vigne reali, il museo nella residenza del Re Pietro, la villa del Re, la villa della Regina così come la chiesa e il museo di Karadjordje.

Leggi tutte le Destinazioni