×

CATEGORIE

Italia Travel Awards

Destinazioni
Estero Italia
Partire
App & Hi-Tech Arte e Cultura Benessere Esperienze di Viaggio Eventi Mangiare in Viaggio Novità Promozioni e Concorsi Shopping Turismo sostenibile Vacanze per Famiglie Viaggi accessibili Viaggi al femminile Viaggi di lusso Viaggi di stagione Viaggi low cost Weekend
Viaggi Curiosi
Buona fortuna Miti e leggende Sai perché Stranezze dal mondo
Viaggi Curiosi | Miti e leggende

VALTELLINA DA RACCONTARE HOME MADE

di Redazione | Apr 07, 2020

METTERE IN SCENA la Valtellina e LE SUE STORIE

C'era una volta una Valtellina sospesa nel tempo, incantata e a tratti spaventosa che oggi rivive in fiabe e leggende.
Una di queste è "Valtellina terra di Draghi". Sembra che alcuni massi erratici, quello nel comune di Samolaco in Valchiavenna, siano in realtà le loro uova pietrificate. Cresciuti in forza e ferocia, questi esseri spaventosi legarono la loro esistenza ad antiche casate, dame indifese e cavalieri armati di spade e scudi.
Sulla rupe di Roccascissa, a Berbenno di Valtellina, ad esempio, si ergeva un importante castello che passò in eredità a Goffredo De' Capitanei. Nonostante Goffredo avesse giurato allo zio che mai avrebbe usato la fortezza come strumento di sopraffazione, decise di posare un drago di ferro in cima alla torre del castello, per manifestare al mondo la propria potenza. La punizione non si fece attendere e fu davvero crudele: il drago, che nel frattempo, magicamente, aveva preso vita, iniziò a spuntare fuoco su chiunque si avvicinasse al castello e, per sbaglio, incenerì anche la moglie di Goffredo.
Perché non divertirsi con i più piccoli a mettere in scena questa fiaba fantastica?

La Valtellina è il vostro luogo del cuore? Non perdete allora la nostra ricetta dei Taroz, uno dei piatti tipici!

Scopri la rubrica Miti e leggende